Mar 28 Giu 2022
spot_img
HomeSanitàÈ ufficiale, il nuovo Ospedale di...

È ufficiale, il nuovo Ospedale di Cosenza sorgerà a Vaglio Lise

È quanto annunciato dal sindaco di Cosenza Franz Caruso.

“È stata approvata dalla Giunta Municipale, riunitasi questo pomeriggio a Palazzo dei Bruzi, la delibera, proposta insieme all’Assessore all’Urbanistica Pina Incarnato, che individua Vaglio Lise quale sito dove sorgerà il nuovo ospedale HUB Regionale di Cosenza.

Con l’approvazione della delibera odierna mantengo l’ennesimo impegno assunto con i miei concittadini, ovviamente per quanto attiene le competenze comunali. È un atto che rappresenta per la mia amministrazione un punto dirimente sia dal punto di vista urbanistico, perché apre alla città del futuro, che dal punto di vista sanitario.

È un modello il nostro, che punta ad una riconversione dell’attuale inadeguato, inefficiente e scarso sistema ospedaliero non più in grado di dare risposte ai bisogni dei cittadini, ad un sistema sanitario integrato capace di offrire una sanità pubblica vera, efficiente e senza più sopportare una malasanità che al Sud fa emergere elementi di vera e propria discriminazione territoriale.

È sotto gli occhi di tutti che la città e l’intero territorio provinciale soffrono di una sanità ospedaliera carente, che non garantisce neanche i Livelli Essenziali di Assistenza. Uno stato di cose che lede il diritto alla salute dei cittadini, mortificando la dignità degli ammalati ma anche dei medici e di tutti gli operatori sanitari e che, pertanto, non può più essere avallata con atteggiamenti di opportunistica attesa.

Finalmente, la realizzazione del nuovo ospedale Hub regionale eviterà la migrazione sanitaria di pazienti ed operatori del settore, consegnando al territorio una struttura moderna, tecnologicamente avanzata in grado di assicurare una sanità efficiente ed efficace.

Il nostro obiettivo, pertanto è quello di creare un grande ospedale moderno, rafforzare parimenti un sistema sanitario integrato e non ultimo candidarci a città eccellente per accogliere e vincere le sfide del presente e del futuro.”