Dom 4 Dic 2022
spot_img
HomeAttualitàRiqualificazione delle periferie, il Comune di...

Riqualificazione delle periferie, il Comune di Vibo manda in appalto il progetto

Ridare un nuovo volto a quattro quartieri periferici delle frazioni di Vibo Valentia, restituendo loro spazi fruibili, verde, servizi, aree dedicate ai bambini, riqualificando quelle zone per troppo tempo rimaste abbandonate.

È questo l’obiettivo dell’intervento pianificato dall’amministrazione comunale e giunto ora ad una fase cruciale, quella propedeutica all’affidamento dei lavori. Si tratta di un progetto finanziato con fondi Pac Calabria 2014/2020, che la Regione ha destinato al Comune e che l’amministrazione ha valorizzato procedendo dapprima all’affidamento della progettazione definitiva ed esecutiva, ed ora mandando in gara tramite la Suap la realizzazione delle opere primarie e secondarie previste.

Gli interventi per l’eliminazione del degrado urbano riguardano contrada Varelli a Piscopio; via Roma a Porto Salvo; II traversa via Roma a Longobardi e contrada Vaccaro a Vena Superiore.

“A livello di strategia complessiva – spiega l’assessore ai Lavori pubblici Giovanni Russo – l’intervento risponde ad una doppia finalità: l’avvio di un processo coordinato di recupero, riqualificazione e rigenerazione, al fine di aumentare la qualità urbana complessiva migliorando quella delle abitazioni e degli insediamenti; e l’impostazione di una politica coordinata di riqualificazione urbana che investa oltre il centro, anche la periferia e le frazioni, puntando soprattutto al ridisegno degli spazi pubblici ed al miglioramento della viabilità, con particolare riguardo all’abbattimento delle barriere architettoniche ed alla creazione di aree di gioco per i bambini”.

Gli interventi proposti nel progetto redatto dalla Agis Srl di Molochio (RC) mirano, pertanto, ad accrescere la dotazione e la qualità di servizi, verde pubblico, strade e servizi a supporto delle persone e dei bambini. Nello specifico, in tutte e quattro le aree interessate verranno effettuate: pulizia generale di tutta l’area con l’estirpazione di erbacce, arbusti, ceppaie e radici ad eccezione delle piante autoctone da mantenere; scarifica e rifacimento della pavimentazione in conglomerato bituminoso; realizzazione di nuove caditorie per la raccolta delle acque meteoriche, ove necessario; rifacimento dei marciapiedi perimetrali agli edifici; realizzazione di un parco giochi con pavimentazione antitrauma. In contrada Vaccaro si interverrà inoltre per mettere in sicurezza e rendere nuovamente fruibile il campo di calcetto già presente.

Ridare un nuovo volto a quattro quartieri periferici delle frazioni di Vibo Valentia, restituendo loro spazi fruibili, verde, servizi, aree dedicate ai bambini, riqualificando quelle zone per troppo tempo rimaste abbandonate.

È questo l’obiettivo dell’intervento pianificato dall’amministrazione comunale e giunto ora ad una fase cruciale, quella propedeutica all’affidamento dei lavori. Si tratta di un progetto finanziato con fondi Pac Calabria 2014/2020, che la Regione ha destinato al Comune e che l’amministrazione ha valorizzato procedendo dapprima all’affidamento della progettazione definitiva ed esecutiva, ed ora mandando in gara tramite la Suap la realizzazione delle opere primarie e secondarie previste.

Gli interventi per l’eliminazione del degrado urbano riguardano contrada Varelli a Piscopio; via Roma a Porto Salvo; II traversa via Roma a Longobardi e contrada Vaccaro a Vena Superiore.

“A livello di strategia complessiva – spiega l’assessore ai Lavori pubblici Giovanni Russo – l’intervento risponde ad una doppia finalità: l’avvio di un processo coordinato di recupero, riqualificazione e rigenerazione, al fine di aumentare la qualità urbana complessiva migliorando quella delle abitazioni e degli insediamenti; e l’impostazione di una politica coordinata di riqualificazione urbana che investa oltre il centro, anche la periferia e le frazioni, puntando soprattutto al ridisegno degli spazi pubblici ed al miglioramento della viabilità, con particolare riguardo all’abbattimento delle barriere architettoniche ed alla creazione di aree di gioco per i bambini”.

Gli interventi proposti nel progetto redatto dalla Agis Srl di Molochio (RC) mirano, pertanto, ad accrescere la dotazione e la qualità di servizi, verde pubblico, strade e servizi a supporto delle persone e dei bambini. Nello specifico, in tutte e quattro le aree interessate verranno effettuate: pulizia generale di tutta l’area con l’estirpazione di erbacce, arbusti, ceppaie e radici ad eccezione delle piante autoctone da mantenere; scarifica e rifacimento della pavimentazione in conglomerato bituminoso; realizzazione di nuove caditorie per la raccolta delle acque meteoriche, ove necessario; rifacimento dei marciapiedi perimetrali agli edifici; realizzazione di un parco giochi con pavimentazione antitrauma. In contrada Vaccaro si interverrà inoltre per mettere in sicurezza e rendere nuovamente fruibile il campo di calcetto già presente.