Mar 29 Nov 2022
spot_img
HomeCronacaMulta auto in sosta irregolare, vigilessa...

Multa auto in sosta irregolare, vigilessa minacciata e aggredita finisce in ospedale

Avrebbero aggredito e minacciato un’agente della Polizia locale di Reggio Calabria, costretta a ricorrere alle cure dei sanitari dell’ospedale cittadino, in seguito all’accertamento di una multa per sosta irregolare.

Si profila adesso per due persone, padre e figlio, che subito dopo il fatto si sarebbero dileguati a bordo della loro vettura, una denuncia per violenza e resistenza a pubblico ufficiale, lesioni, interruzione di pubblico servizio, oltraggio a pubblico ufficiale e rifiuto di generalità.

A distanza di circa un’ora dall’accaduto, infatti, la Polizia locale reggina, anche grazie alle immagini ricavate dalle telecamere della videosorveglianza presente nella zona, ha ricostruito i fatti e identificato i due presunti autori dell’aggressione, un pensionato e un avvocato che sono stati convocati nella sede del comando.

All’agente aggredita è giunta la solidarietà, oltre che del comandante e di tutti i colleghi del Corpo, anche dell’assessore comunale Giuggi Palmenta e del sindaco facente funzioni di Reggio Calabria, Paolo Brunetti che, riporta una nota, “hanno stigmatizzato il comportamento dei due aggressori” esprimendo all’agente la solidarietà di tutta l’amministrazione ed augurandole una pronta guarigione. L’amministrazione comunale ha altresì annunciato la costituzione di parte civile.