Mar 23 Lug 2024
spot_img
HomeCostume & SocietàAmbienteNella rete nazionale "Città Sane" anche...

Nella rete nazionale “Città Sane” anche una calabrese

Senza attenzione all’eco-sostenibilità non può esserci efficace promozione e proiezione all’esterno dell’immagine di una destinazione turistica e culturale. L’impegno dell’Amministrazione Comunale destinato alla tutela e valorizzazione del patrimonio ereditato, al decoro, alla pulizia e alla valorizzazione di ogni centimetro del borgo, richiede adesione convita e militanza quotidiana per il governo della bellezza. Ai concittadini del Principato di Tropea è sempre più chiaro che essere puliti, belli, ordinati, portatori di buonumore e di qualità della vita, non soltanto non è una missione impossibile, ma significa essere più attrattivi, competitivi e più ricchi.

Dopo l’ottenimento della Bandiera Blu, il riconoscimento di destinazione Family Frendly, di Comune Plastic Free e di Comune Fiorito, si aggiunge un ulteriore tassello che per l’Amministrazione Comunale e per la cittadinanza non un punto di arrivo ma un altro traguardo da raggiungere: Tropea ha aderito, infatti, alla rete nazionale Città Sane.

Il Sindaco Giovanni Macrì ringrazia tutti, soprattutto gli operatori commerciali per l’impegno condiviso nella difesa e promozione di un’esperienza non solo turistica ma sociale, sempre più virtuosa e attenta alla tutela dell’ambiente.

Il Progetto Città Sane è promosso dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), l’Agenzia specializzata delle Nazioni Unite per la Salute, che dal 1948 opera con l’obiettivo di assicurare alla popolazione mondiale il più alto livello di salute.

L’OMS lavora direttamente con i Governi locali, tramite il suo Centro per la Salute Urbana ed una rete di città (le Città Sane), per supportare i Paesi nel promuovere la concezione e la consapevolezza della salute pubblica, sviluppare le politiche locali per la salute e i programmi sanitari, prevenire e superare le minacce ed i rischi per la salute, anticipare le sfide future per la salute.

Salute a tutto campo, benessere del singolo come benessere della comunità e ruolo delle città come promotrici di salute. Sono, questi, gli obiettivi che il Progetto aiuta a raggiungere.