Mer 17 Lug 2024
spot_img
HomeCostume & SocietàFagioli e salsiccia della Sila: un...

Fagioli e salsiccia della Sila: un piatto tradizionale e gustoso

Se siete alla ricerca di un piatto semplice, rustico e delizioso, non potete perdervi i fagioli e la salsiccia della Sila, una specialità della cucina calabrese.

Si tratta di una zuppa di fagioli borlotti secchi, cipolle dorate, vino rosso e passata di pomodoro, in cui si aggiunge la salsiccia a pezzetti o sbriciolata. Il risultato è un sugo corposo e profumato, che invita alla scarpetta con una croccante pagnotta.

I fagioli borlotti secchi sono un ingrediente tipico della tradizione contadina calabrese, che richiede un ammollo notturno prima della cottura. Si possono trovare nei mercati locali o nei negozi specializzati. La cipolla d’oro è il punto di forza del piatto, che dona al sugo un sapore intenso e dolce. Il vino rosso serve a sfumare il tutto e a renderlo più cremoso.

La salsiccia è l’altra protagonista dei fagioli e della salsiccia della Sila. Si può scegliere tra diverse varietà, ma le più adatte sono quelle piccanti o speziate. La salsiccia va tagliata a pezzi o a striscioline e rosolata in padella con lo scalogno tritato, prima di essere aggiunta al sugo insieme alla passata di pomodoro.

Per preparare i fagioli e la salsiccia della Sila non ci vogliono molti ingredienti né molto tempo. Basta mettere in ammollo i fagioli per 8 ore, scolarli al giorno dopo e cuocerli in abbondante acqua fredda per circa 50 minuti.

Poi si tritano le cipolle dorate con l’olio in una padella capiente e si aggiungono le salsicce tagliate a pezzi o a striscioline. Si lasciano rosolare per qualche minuto, poi si sfuma con il vino rosso fino a evaporarlo completamente. Si aggiunge la passata di pomodoro e si sale e si pepe a piacere.

Il piatto va servito caldo, accompagnato da pane casereccio o da crostini tostati.