Sab 31 Lug 2021
Advertising
Home Attualità Salute&Benessere Cure e soggiorno termale per anziani....

Cure e soggiorno termale per anziani. Continuano le attività dell’assessorato politiche sociali del Comune di Rende

A Rende ecco un altro momento solidale e di buona conduzione amministrativa. Azione e costruzione, dunque, sempre dalla parte delle fasce solitamente messe a margine. Significativo il lavoro dell’assessorato alle politiche sociali del Comune di Rende, guidato da Annamaria Artese.

Anche quest’anno, nell’ambito della progettazione dei servizi sociali del Comune in favore degli anziani e allo scopo di contrastare solitudine e l’emergenza senile, nonché di offrire opportunità di svago e di socializzazione, Rende come Comune capofila del distretto socio-sanitario ha organizzato un soggiorno di cure termali a Guardia Piemontese Terme.

Un percorso significativo della durata di 13 giorni, cominciato in settimana e che ha soddisfatto tutti i partecipanti e le famiglie. «Abbiamo voluto fortemente questo soggiorno perché rappresenta un’iniziativa di aggregazione fondamentale e migliora il benessere psicofisico dei nostri over 60» ha affermato l’assessore alle politiche sociali del Comune di Rende Annamaria Artese. «Anche per questo motivo abbiamo disposto questo percorso per anziani che dà continuità a una serie di iniziative già avviate – ha aggiunto – è inoltre un modo, già sperimentato negli anni, per socializzare, stare insieme e garantire intensi e rilassanti giorni di svago e relax.

Abbiamo sempre mirato a questo servizio di qualità e nello stesso tempo dinamico e costante». Sorrisi sinceri e trascinate l’affetto degli anziani alla partenza nei confronti dell’assessore Annamaria Artese e del sindaco Marcello Manna. «La loro energia e la loro voglia di raccontare e raccontarsi, di ascoltare e di essere ascoltati, ha fatto ben comprendere quanto questa iniziativa abbia un importante valore sociale, oltre che medico-sanitario. Solo così, attraverso l’inclusione e l’aggregazione, si combatte l’isolamento e si costruisce una società coesa, armoniosa e solidale», ha confidato il primo cittadino rendese.

Si tratta di altro un importante contributo, da parte dell’assessorato alle politiche sociali, che assume ulteriore spessore soprattutto sotto il profilo della partecipazione dinamica fondamentale per le finalità sociali e umane che si ripercuote positivamente sugli anziani. Di concerto con il Comune, tutto l’assessorato guidato da Annamaria Artese, continua, dunque, a realizzare iniziative volte a migliorare il territorio da più punti di vista. È intanto partita la seconda fase del Rei, il Reddito di inclusione che si prospetta ricca di interessanti novità.

Antonio Sergi