Sab 18 Set 2021

sibarinet

Home Attualità Salute&Benessere Prima edizione del forum regionale Salute...

Prima edizione del forum regionale Salute e medicina di genere

La Medicina di genere non è una nuova specialità, ma una necessaria e doverosa dimensione interdisciplinare della medicina, che vuole studiare l’influenza del sesso e del genere sulla fisiologia, fisiopatologia e patologia umana. Questo non solo nel rispetto delle peculiarità biologiche di uomini e donne, ma anche nella valorizzazione delle differenze che li contraddistinguono.

Gremita la sala durante i lavori della prima edizione del forum regionale Salute e medicina di genere, organizzato da Antenne Regionali Onda, l’Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere, e tenutosi nei locali dell’Ariha Hotel di Rende. A fare i saluti istituzionali la dottoressa Maria Antonietta Nosenzo, membro del Consiglio di Amministrazione di Onda, il Dott. Mario Sprovieri, direttore sanitario degli iGreco Ospedali Riuniti e Sonia Vivona, componente del CUG del CNR. Tre le sessioni in programma.

La prima dal titolo Medicina di genere: verso una terapia personalizzata è stata egregiamente affrontata dal Prof. Luigi Morrone, Professore Associato del Dipartimento di Farmacia e Scienza della Salute e della Nutrizione dell’UNICAL che ha illustrato come diverse condizioni biologiche, tra cui il sesso, sono responsabili di una diversa risposta farmacologica. La seconda sessione ha avuto l’onore di ospitare la presentazione del libro di Senologia Clinica: l’arte della visita senologica perfetta presentato al pubblico dagli autori Giorgio Macellari (Chirurgo e Dottore in Filosofia) e Bettina Ballardini (Chirurgo, Direttore Centro di Senologia di Multimedica –Milano) insieme a due professionisti calabresi, dott. Francesco Mollo (Chirurgo oncologo e Senologo) e dott. Luigi Marafioti (direttore Radioterapia Oncologica AO di Cosenza).

In tale sessione è stato anche presentato il Trailer del film “Io resto qua!” del regista Dott. Gianluca Sia. La terza sessione, infine, dal titolo Gravidanza e post partum: il valore di un approccio integrato, ha presentato le relazioni dei dottori Achille Morcavallo (Primario dell’UO Reparto di Ostetricia e Ginecologia iGreco Ospedali Riuniti Cosenza), MariaCecilia Gioia (Psicologa e Psicoterapeuta iGreco Ospedali Riuniti Cosenza) Rita Domanico (Presidente Ordine Provinciale delle Ostetriche –AO Cosenza) e MariaLuisa Bellusci (Ostetrica – iGreco Ospedali Riuniti Cosenza).

Gli illustri professionisti hanno esposto la loro attività quotidiana e sottolineato l’importanza di un approccio multidisciplinare nella gestione della triade mamma-papà-bambino. Tante le associazioni che hanno sostenuto l’evento tra cui mammachemamme, il Centro Italiano Femminile di San Fili, Senologia e Vita, Calistrica International e Club della Grafica che, con l’arte del Maestro Giacomo Vercillo, ha omaggiato i relatori di una litografia realizzata appositamente per la prima edizione del Forum Regionale promosso dall’Antenna Regionale della Calabria.  I lavori sono stati condotti dalla giornalista Rosellina Arturi, direttrice dell’agenzia di stampa ADT Group Press Editori.

A concludere il Forum è stata la dott.ssa Manuela Cuconato (Antenna ONDA Regione Calabria) che, oltre a presentare ufficialmente l’Antenna Regionale Onda al territorio calabrese, ha evidenziato la necessità di mettere in campo azioni per promuovere salute e garantire un buon livello di informazione creando sinergia con tutti gli attori dei vari sistemi, non solo quello sanitario, al fine di favorire un sistema globale quanto più coerente possibile. E’fondamentale promuovere, oltre che una rete intraregionale, anche uno scambio fra le diverse Regioni. L’Antenna Regionale può diventare il trait d’union per comunicare la Salute in forma corretta. Lavorando insieme, operatori sanitari, popolazione e associazioni, che sono le realtà a diretto contatto con i bisogni del territorio, possiamo progettare una strategia di intervento per ottenere l’outcome desiderato.