Gio 29 Lug 2021
Advertising
Home Costume & Società CulturaIdentità. La Calabria protagonista nel mensile...

CulturaIdentità. La Calabria protagonista nel mensile distribuito in tutta Italia

«La cultura è il pane dell’Italia». Così Nino Spirlì, responsabile
della Calabria del movimento nazionale CulturaIdentità, in occasione
della festa milanese per il primo numero dell’omonimo periodico,
distribuito in tutta Italia con il quotidiano Il Giornale il primo
venerdì di ogni mese. Fondato dall’attore e regista Edoardo Sylos
Labini, che ne è anche editore, e diretto da Alessandro Sansoni, il
magazine rappresenta un importante traguardo in un momento storico in
cui i giornali fanno fatica a sopravvivere alle sempre più stringenti
logiche di mercato.

«Siamo riusciti a dare vita a una significativa
iniziativa editoriale che si fonda sulla sostanza e sulla credibilità
– ha rimarcato Nino Spirlì – CulturàIdentità è un mensile antiretorico
ed è più di un sogno, perché concreto. L’azione è costruzione e, a
differenza dei sogni che si aspetta si avverino, questo è un progetto
concreto, tangibile, realizzato da persone che fanno cultura, perché
sono cultura a tutela del patrimonio identitario. Lo stiamo
dimostrando con le nostre battaglie – ha aggiunto il giornalista,
scrittore e autore televisivo Spirlì – a partire a quella del Tempio
di Kaulon a Monasterace, passando alle azioni per la Villa Romana di
Caulonia fino a tutte le iniziative in Calabria e sull’intero
territorio nazionale. Stiamo dimostrando che realizzare cultura ad
alti livelli non è una chimera e lo stiamo facendo – ha concluso – con
testa e anima, con iniziative che altri non solo non hanno a cuore ma
che non gli passano nemmeno per l’anticamera del cervello. Con la
cultura l’Italia vive».

I festeggiamenti hanno visto protagonista la
Calabria con il responsabile Nino Spirlì, la vice responsabile
regionale Tilde Minasi, il responsabile di Vibo Valentia Pasquale La
Gamba, il giornalista Antonio Sergi ma anche l’imprenditore Domenico
Altomonte che, anche a Milano come in tutto il mondo, ha meravigliato
con l’unicum calabrese: il Bergamotto. Una grande festa caratterizzata
anche dalla presenza di intellettuali e volti noti del mondo dello
spettacolo come Alessandro Meluzzi, Giampaolo Rossi, Giusy Versace,
Umberto Smaila, Paolo e Luna Berlusconi, il tutto all’insegna
dell’italianità per dare il benvenuto al nuovo mensile
CulturaIdentità, dunque, 32 pagine intense contro il politicamente
corretto che ospitano le firme degli intellettuali e degli uomini di
cultura più interessanti del panorama giornalistico italiano in cui la
Calabria non poteva che essere, ancora una volta, assoluta protagonista.