Il magistrato Di Matteo in giro nel centro storico di Cosenza

38

Dopo Falcone e Borsellino, certamente tra le figure più importanti della giustizia italiana vi è Nino Di Matteo.

Il giudice palermitano, della direzione nazionale antimafia, è il protagonista- super scortato- della trattativa Stato-Mafia.

Tg e giornali di ogni parte del mondo fanno a gara per intervistarlo.

Stamane Di Matteo ha partecipato ad un bellissimo incontro del Circolo della Stampa, M.R.Sessa e dell’osservatorio “Falcone-Borsellino”, al teatro Rendano di Cosenza.

Scolaresche  cittadine e molti cittadini hanno assistito al dibattito con il presidente del circolo Franco Rosito, il giornalista e scrittore Arangelo Badolati ed il collega Pm Dolce.

Terminato l’incontro, Di Matteo ha voluto fortemente respirare l’aria della città.

E pur con le sirene ed i lampeggianti già accesi, ha detto alla scorta di voler fare due passi nella città vecchia.

Da piazza XV marzo fino al corso del borgo antico, ammaliato dalla biblioteca civica, dal Telesio, dal palazzo della Provincia e ovviamente dal Duomo.

Giusto il tempo di assaggiare un antipasto super abbandonate di prodotti locali alla “Calabria bella”, un sorso di Ferrocinto e due gnocchi della casa.

Poi i saluti e l’arrivederci a “questa bellissima città”.

Fotogallery

Pubblicità