Dom 5 Lug 2020
Advertising
Home Costume & Società Il valore del merito

Il valore del merito

- Advertisement -

L’associazione Meritocrazia Italia chiama a raccolta in Calabria il mondo politico, accademico ed imprenditoriale, stimolandone il confrontano sull’effettiva esistenza e sul peso valoriale che il “merito” assume nel nostro Paese. Sabato 13 aprile, alle ore 9:30 si terrà, nella Sala degli Specchi del Palazzo del Governo, il primo convegno organizzato in territorio calabrese da Meritocrazia Italia, neo-costituita associazione a carattere socio-culturale, che sta rapidamente imponendosi nel panorama nazionale, focalizzato sulla volontà di ridare voce all’Italia che “merita” con il faro dell’equità a beneficio di tutti, sulla creazione di un contenitore che possa fungere da spazio concreto di dialogo costruttivo e propositivo e che possa rappresentare un laboratorio di idee e di progetti in cui far confluire tutti coloro che hanno una storia da raccontare, soluzioni da proporre, iniziative da segnalare od esperienze virtuose da condividere. L’evento, moderato dall’avv. Aurelia Zicaro, consigliere dell’Ufficio di Presidenza di Meritocrazia Italia, vedrà coinvolti i vertici dell’Associazione, nella persona del presidente nazionale avv. Walter Mauriello, coadiuvato dall’avv. Amalia Simari, coordinatore per la Regione Calabria di Meritocrazia Italia e dall’avv. Cristina Battilega, segreterio nazionale di Meritocrazia Italia. Parteciperanno inoltre esponenti politici: il presidente della Provincia Franco Iacucci, il consigliere della Regione Calabria, Giuseppe Giudiceandrea ed il sindaco del Comune di Rende Marcello Manna, insieme ai rappresentanti del mondo accademico con il rettore dell’Università della Calabria Gino Mirocle Crisci e scolastico, con la professoressa Luisa Ficara, nonché i rappresentanti del tessuto imprenditoriale con il presidente di Confidi Calabria Pasquale Nigro, Arturo Crispino della Calabria Food e Benedetta Linardi della Zafferano del Re, i quali si confronteranno su di una tematica di assoluta centralità nell’attuale sistema sociale, economico, lavorativo e culturale del nostro Paese, nel tentativo di declinare il concreto peso valoriale del merito in Italia. Tale fil rouge fungerà da base per lo sviluppo di un’analisi concreta, esperienziale e prospettica delle più importanti emergenze, iniziative e positività di matrice regionale e nazionale, al fine di favorire un ampio e costruttivo momento di confronto pubblico, nella convinzione che le energie del Paese siano elevate e di prestigio e che sia giusto offrire un messaggio di speranza e positività, mettendosi al servizio di chi ha molto da condividere.

Antonio Sergi