Mar 28 Giu 2022
spot_img
HomeCostume & SocietàMuseo del Fumetto di Cosenza, l'ex...

Museo del Fumetto di Cosenza, l’ex pornodivo Franco Trentalance ritira un premio per il miglior debutto sulle tavole a strisce

Stasera alle 18, presso il Museo del Fumetto di Cosenza (via salita Liceo 1), l’ex pornodivo Franco Trentalance ritira un premio per il miglior debutto sulle tavole a strisce. L’attore bolognese, dopo un ventennio come divo del cinema hard e la partecipazione a trasmissioni e reality TV, nel 2019 si è tramutato in un richiesto personal coach in corsi e seminari di sviluppo delle capacità personali, nonché un apprezzata penna di romanzi Thriller. Stasera a Cosenza pubblico e studenti della Scuola del Fumetto, possono fare conoscenza con il volto dell’assassino della nuova graphic horror novel Bloody Park (Edizioni Inkiostro, 2019).

Franco Trentalance si trova infatti in Calabria per ritirare il premio del Museo del Fumetto di Cosenza per il miglior debutto nell’arte sequenziale, per la pubblicazione del suo primo albo a fumetti, che è la trasposizione del suo secondo romanzo, scritto a 4 mani con il regista Marco Limberti (“il Guardiano del parco”, ed. Pendragon) nel 2017: il protagonista è un solitario guardiaparco, che ama la natura, ma in realtà è uno psicopatico killer che, in contemporanea al movimento #metoo, che è citato in una vignetta della graphic novel, cattura giovani donne per torturarle di fronte all’obiettivo della propria videocamera e vendere sul Deep Web gli atroci video.

Stasera alle ore 18 Franco Trentalance e la criminologa Chiara Penna, propongono agli studenti e ai giovani calabresi, una “lectio magistralis”, con una performance live della disegnatrice Elena Artese, sul raggiungimento dei propri obiettivi e la realizzazione delle passioni personali. Unalezione aperta al Museo del Fumetto di Cosenza: consigli, regole e pratici esempi dalle, davvero inconsuete, esperienze di vita dello scrittore, personal coach, ed ex star del Cinema per adulti, Franco Trentalance.