Le musiche di Antonio Vivaldi domani a Catanzaro

Pubblicità

Le musiche di Antonio Vivaldi, il maestro del barocco, riecheggeranno in occasione dello straordinario concerto gratuito in programma sabato 21 dicembre, alle ore 21, alla Chiesa di San Giovanni di Catanzaro.

L’iniziativa rientra tra gli approfondimenti culturali de “Il Trionfo delle Meraviglie”, l’evento espositivo promosso da e-bag srl e 4 Culture con l’intento di ripercorrere le arti del Barocco e del Seicento, dalla pittura alla filosofia alla musica, aperto al pubblico fino al 29 febbraio nel Complesso Monumentale San Giovanni e che ha riscosso grande successo fin dall’inaugurazione. Un originale format di storytelling, ideato da e-bag, con la volontà di raccontare un intero periodo storico che ha avuto nella musica un incredibile fulgore e che vede alcuni tra i più importanti artisti sulla scena barocca italiana firmare la colonna sonora dell’intera mostra.

In occasione del concerto di sabato sera saranno eseguiti dal vivo i primi quattro concerti dell’Opus 8 – Il cimento dell’armonia e dell’invenzione, meglio noti come “Le quattro stagioni”. In scena l’Armonia Antiqua Baroque Ensemble, guidato dal maestro Luca Campana, tra i più apprezzati clavicembalisti italiani, con la partecipazione, tra gli altri, di Carlo Gallo, voce recitante, e Luca Ranzato, violino solista. L’ensemble ha partecipato a festival e stagioni musicali di rilievo nazionale come il Festival Leonardo Leo, Roma Barocca, il Festival internazionale di musica antica a Monreale, il Festival di musica e arte sacra nella Basilica Papale di San Paolo fuori le Mura a Roma.

Gli appuntamenti collaterali de “Il Trionfo delle Meraviglie” proseguiranno, poi, con altri importanti eventi: il 26 dicembre la conferenza serale “Apparati, portieri, toselli e panni d’arazza” con Oreste Sergi Pirrò; il 27 dicembre il progetto interculturale “Un luogo Comune. Il Museo sfata il mito” con Meet Project; il 3 gennaio 2020 la conferenza “La seta catanzarese nel Seicento” con la giovane storica Sarah Procopio; il 10 gennaio la conferenza “Bernini. Scultore, architetto, urbanista nella Roma del XVI, XVII sec.” con Maria Adele Teti.

Pubblicità