Ven 7 Ott 2022
spot_img
HomeCostume & SocietàContest di pasticceria a Rende, c'è...

Contest di pasticceria a Rende, c’è anche Iginio Massari

Un 2020 più dolce che mai quello che si appresta ad iniziare all’Ariha hotel di Rende(Cs) dove venerdì sera a partire dalle ore 18 saranno protagonisti i dessert di 10 pasticcerie della provincia che si contenderanno il premio “Dolce d’Inverno”, miglior dolce tipico della stagione.

Il contest dal titolo “Natale del gusto”, giunto alla terza edizione, è organizzato dall’associazione Città Futura in collaborazione con le associazioni Senologia e Vita sotto la regia di Marisa Giglio e Calistrica International presieduta dal produttore Santo Spadafora.

Un concorso unico nel suo genere, diretto dal giornalista sommelier Tommaso Caporale, non nuovo a competizioni enogastronomiche, che vede cimentarsi professionisti e non nella creazione di dolci tipici talvolta rivisitati partendo dalle tradizioni delle festività.

Un momento di riflessione sulle antiche ricette riproposte da appassionati e maestri pasticcieri; due, infatti, le categorie previste dal regolamento: la prima, quella rivolta ai professionisti, la seconda a semplici aspiranti pastry chef. Tutte le creazioni saranno degustate da una giura tecnica guidata dal presidente nazionale della Conpait, Confederazione Pasticcieri Italiani, Angelo Musolino, coadiuvato dall’esperto assaggiatore Onav Mario Reda e dal maitre Amira Michele Giorno.

Dal turdillo alla varchiglia, alcune delle ricette eseguite dai partecipanti, tra cui si annoverano alcuni dei più importanti esperti pasticceri della provincia.

Il dolce che verrà considerato il migliore avrà la possibilità di rientrare tra quelli inseriti nel menu del ristorante “Il senso della Calabria” dell’Ariha hotel, grazie alla disponibilità del gruppo iGreco.

Alla fine della valutazione da parte della giuria tecnica, toccherà ai visitatori scegliere quello “più buono” dal punto di vista popolare.

La serata prevede anche l’abbinamento inedito dei dolci con dei componimenti poetici, recitati per l’occasione dai rispettivi autori. Il tutto accompagnato da vini e distillati, attraverso i consigli dei sommelier dell’ISF International Sommelier Foundation.

Durante la manifestazione il momento clou con la telefonata in diretta al noto maestro pasticciere Iginio Massari, eletto di recente miglior pasticciere del mondo, a cui verrà raccontata la ricetta vincitrice