Troupe di “Striscia la Notizia” aggredita a Cosenza, inviata finisce in ospedale

inviata-striscia la notizia-aggressione-cosenza-derby
Pubblicità

di Antonia Flavio

Durante il derby disputato ieri sera allo Stadio “Gigi Marulla” di Cosenza tra la città dei Bruzi e il Crotone, l’inviata di “Striscia la Notizia, Erica Cunsolo e la sua troupe venivano brutalmente aggrediti. 

La giornalista, stava realizzando un servizio sui parcheggiatori abusivi davanti il campo sportivo di Cosenza quando è stata vittima di azioni violente da alcune persone insieme alla troupe.

L’ inviata calabrese ha raccontato tramite un video l’aggressione subita che ha costretto lei e i suoi colleghi a ricorrere alle cure dei sanitari dell’ Ospedale dell’Annunziata: “non è stata una serata facile – ha sottolineato Erica Cunsolo – perché mentre eravamo in azione è successo quello che non volevamo che accadesse.  Alcuni dei parcheggiatori abusivi si sono avventati sulla troupe, dando calci e pugni e danneggiando l’attrezzatura.

La colluttazione è durata solo pochi minuti. Sul posto sono intervenute le forze dell’ordine che erano nei pressi dello stadio e che hanno prima bloccato gli aggressori e poi acquisito le immagini realizzate dalla troupe di Mediaset.

La troupe di “Striscia la Notizia” è finita in ospedale. E dallo stesso nosocomio bruzio, Erica Cunsolo ha rassicurato i suoi fans: “stiamo bene”. I filmati con l’aggressione andranno in onda questa stasera, martedì 21 gennaio, poiché nonostante l’azione subita, la troupe è riuscita a registrare tutto.

Pubblicità