Cosenza calcio, questa sera prova con la Salernitana

salernitana-cosenza-partita-calcio-serie-b
Pubblicità

Oggi lupi in trasferta a Salerno. Questa sera alle ore 18:00 allo stadio Arechi, match valevole per la 21° giornata di Serie BKT.

La Società Unione Sportiva Salernitana 1919 fa sapere che per i tifosi rossoblù il punto di raccolta sarà l’area di servizio di Campagna dell’autostrada A2, nell’orario previsto tra le 15:30 e le 16:00. Da lì, saranno scortati fino al parcheggio dello stadio “Arechi”. A fine partita il servizio di scorta verrà garantito per il percorso inverso fino alla medesima area di servizio.

Ed intanto, già dalla serata di ieri, la Società del Cosenza Calcio ha reso noti i nomi dei convocati:

PORTIERI 12 Quintiero Francesco; 22 Saracco Umberto; 33 Perina Pietro

DIFENSORI 2 Corsi Angelo; 4 Capela Aníbal Araújo; 5 Idda Riccardo; 11 D’Orazio Tommaso; 14 Schiavi Raffaele; 18 Legittimo Matteo; 23 Monaco Salvatore; 27 Bittante Luca

CENTROCAMPISTI 6 Broh Tonye Jérémie Delphin; 16 Sciaudone Daniele; 19 Greco Leandro; 20 Trovato Mattia; 21 Bruccini Mirko; 30 Kanouté Elimane Franck

ATTACCANTI 7 Pierini Nicholas; 9 Asencio Moraes Raúl José; 10 Carretta Mirko; 17 Machach Zinédine; 29 Rivière Emmanuel; 32 Báez Stábile Jaime

Fiducioso il tecnico Braglia che durante la conferenza stampa di pre-gara ha detto: “La squadra sta bene, è una situazione difficile aggravata dalla sconfitta nel derby. Non attacchiamoci più all’episodio del gol fantasma. Sono convinto che giocheremo una grande partita, l’ho sempre detto delle mie  convinzioni. Sono fiducioso; vedremo un Cosenza all’altezza, che cercherà di vincere la gara con grande personalità. E’ un gruppo compatto, che lavora molto bene. E’ ovvio che chi rimane fuori non è contento ma questo fa parte del gioco. L’unica preoccupazione è che anche quando fai bene non riesci a vincere le gare. Le prestazioni ci sono sempre state. Non ci basterà giocare per il pareggio per cui cercheremo di fare bottino pieno. Non accompagniamo bene le azioni offensive, lo fanno bene i nostri avversari e dobbiamo imparare a farlo anche noi. Mi auguro che i miei capiscano che bisogna riempire l’area e aiutare Rivière. Vedremo se abbiamo capito la lezione. Non è una gara diversa dalle altre, il peso di dover fare risultato lo sento ogni settimana. Io lavoro per il Cosenza e cerco di fare il massimo per ottenere il bene della squadra e della società. Schiavi è stato sei mesi fuori, si allena con continuità da un mese. E’ un grande professionista ma ha giocato solo un’amichevole, vedremo di organizzarne altre per consentirgli di trovare il ritmo partita e darci una mano. Pierini vuole giocare un po’ di più, nessuno di noi l’ha scaricato, nè io, nè il DS Trinchera nè il Presidente Guarascio. Se troveremo una valida alternativa avalleremo la sua cessione. Non so con quale modulo Ventura schiererà i suoi”

Pubblicità