Vigili del fuoco di Cosenza: “Tamponi per tutti”

vigili-del-fuoco-chiedono-tamponi-covid-19
Pubblicità

Scrivono preoccupati i Vigili del Fuoco di Cosenza. Il loro timore è giustificatissimo e noi lo condividiamo pubblicando integralmente la nota giunta alla nostra redazione a firma di Antonio Vercesi – Vigili del Fuoco USB Pubblico Impiego Cosenza.

“Siamo costretti a prendere nuovamente parola in merito alla difficile e preoccupante situazione che stiamo vivendo all’interno del comando provinciale dei Vigili del Fuoco di Cosenza. Dopo aver certificato il risultato positivo del tampone effettuato da un nostro collega, l’ASP di Cosenza, a seguito delle nostre denunce pubbliche, ha imposto la quarantena domiciliare a decine di persone tra Vigili del Fuoco, personale amministrativo e funzionari in servizio nella caserma di viale della Repubblica.  Da subito abbiamo chiesto con insistenza di effettuare i tamponi a tutti i colleghi, così da accertare la presenza di eventuali casi di positività asintomatica al Covid-19. Nessuno ci ha ascoltato. Il periodo di quarantena sta per terminare, già lunedì 23 marzo sono rientrati in servizio alcuni colleghi ed entro venerdì 27 marzo tutti riprenderanno a lavorare. All’interno del comando di Cosenza registriamo un crescente stato di insofferenza e agitazione, tamponi e TAC non sono stati effettuati e per questo c’è in tutti noi il timore di contrarre il virus, diffondere il contagio e mettere a rischio le nostre famiglie e i cittadini con i quali entriamo in contatto. Il rischio è concreto. Pretendiamo azioni concrete, non vuoti annunci. Le istituzioni si attivino al fine di tutelare la nostra sicurezza e quella dei nostri cari, chiediamo che si effettuino immediatamente i tamponi per tutti.”  

 

Pubblicità