Ven 5 Giu 2020
Advertising
Home Costume & Società Covid-19, località turistiche dello Jonio blindate...

Covid-19, località turistiche dello Jonio blindate dal sindaco per Pasqua

- Advertisement -

Il Sindaco del Comune di Cassano allo Ionio, Gianni Papasso, con propria ordinanza contingibile e urgente ha blindato le località turistiche della costa: Marina di Sibari, Laghi di Sibari, Bruscate, Fuscolara e alla collina del Monte di Cassano, in vista delle festività pasquali per evitare assembramento di persone, a scopo preventivo contro il diffondersi del COVID-19.

Considerato che in occasione delle festività pasquali maggiore potrebbe essere il pericolo di assembramenti, che potrebbe rendere vane le restrizioni e le misure di distanziamento sociale fino ad ora assunte per evitare la diffusione del contagio, richiamando le precedenti ordinanze legate ai DPCM, della Regione Calabria e le proprie, il Primo Cittadino di Cassano All’Ionio, ha ordinato che dalle ore 00:00 del 09/04/2020 alle ore 24:00 del 13/04/2020, è vietato l’accesso alla zona costiera (Marina di Sibari, Laghi di Sibari, Bruscate, Fuscolara) e alla zona collinare del Monte di Cassano All’Ionio a chiunque non vi risieda/dimori stabilmente da una data antecedente all’emissione della presente ordinanza, nonché, nelle stesse zone, l’esecuzione di qualsiasi attività edilizia, manutentiva e/o agricola, fatti salvi i casi di comprovata e motivata urgenza, da attestare mediante autocertificazione. Sono, inoltre, vietati gli assembramenti, su tutto il territorio comunale, di nuclei familiari diversi, quali, ad esempio il ritrovo di persone legate da vincoli familiari o legami affettivi, per qualsiasi ragione.

Per i giorni domenica 12 e lunedì 13 aprile prossimi, il Sindaco Papasso, ha disposto la chiusura di tutte le attività commerciali sull’intero territorio comunale, comprese quelle di generi alimentari e non alimentari non sospese, le attività di commercio ambulante, le farmacie e le parafarmacie, fatto salvo, per le farmacie e parafarmacie, il rispetto delle turnazioni e delle reperibilità e confermate tutte le disposizioni contenute nelle precedenti ordinanze sindacali per le parti ancora valide.

Per il Villaggio turistico dei Laghi di Sibari, ha disposto che vengano chiusi tutti gli accessi, demandando alla Polizia Locale la sovrintendenza delle forme da utilizzare nel rispetto del Codice della Strada e delle prescrizioni normative di sicurezza vigenti, nonché demandando all’Associazione Laghi di Sibari la gestione degli accessi attraverso la chiusura della sbarra presente all’ingresso del villaggio, che dovrà essere idoneamente vigilata, per coloro che risiedono/dimorano stabilmente da una data antecedente alla presente ordinanza, nonché per i mezzi di soccorso e delle forze dell’ordine.

Per Marina di Sibari, che vengano chiusi tutti gli accessi, demandando alla Polizia Locale la sovrintendenza delle forme da utilizzare nel rispetto del Codice della Strada e delle prescrizioni normative di sicurezza vigenti, garantendo la possibilità di accesso per coloro che risiedono/dimorano stabilmente da una data antecedente alla presente ordinanza, nonché per i mezzi di soccorso e delle forze dell’ordine; la Polizia Locale si avvarrà della società di vigilanza “Vigilanza Sibari 2000”.

Per tutte le altre zone costiere e per la zona collinare del Monte di Cassano All’Ionio, che vengano chiusi tutti gli accessi, demandando alla Polizia Locale la sovrintendenza delle forme da utilizzare nel rispetto del Codice della Strada e delle prescrizioni normative di sicurezza vigenti e garantendo la possibilità di accesso per coloro che risiedono/dimorano stabilmente da una data antecedente alla presente ordinanza, nonché per i mezzi di soccorso e delle forze dell’ordine.

L’atto, comunicato al Prefetto della Provincia di Cosenza, al Comando di Polizia Locale, alla Guardia di Finanza di Sibari, alla Tenenza dei Carabinieri di Cassano All’Ionio, alla Questura di Cosenza, alla Polizia Stradale di Rossano e di Cosenza, a tutte le altre forze dell’ordine presenti su Cassano All’Ionio, a tutti gli uffici comunali coinvolti, al Presidente della Regione Calabria, alla Protezione Civile Regionale, all’Azienda Sanitaria Provinciale, all’Associazione Laghi di Sibari e Società di Vigilanza Sibari 2000, è stato pubblicato all’Albo Pretorio del Comune e dichiarato immediatamente esecutivo.