Gio 4 Giu 2020
Advertising
Home Costume & Società Frascineto, il sindaco: "Regolamentare il consumo...

Frascineto, il sindaco: “Regolamentare il consumo di acqua potabile”

- Advertisement -

Al fine di contenere la carenza idrica registratasi nei giorni scorsi nel Comune di Frascineto, il Sindaco Angelo Catapano, con propria ordinanza ha regolamentato l’uso dell’acqua potabile e delle rete idrica cittadina.

Nell’atto sindacale adottato è fatto divieto dell’uso dell’acqua potabile della rete idrica, per innaffiare ortaggi e giardini, così come previsto anche dal regolamento per la gestione dell’acquedotto comunale e dal Testo Unico delle leggi sull’ordinamento degli enti locali

Inoltre, il Sindaco Catapano, ha ordinato il divieto a tutti i cittadini dell’uso dell’acqua potabile della rete idrica cittadina al fine di innaffiare ortaggi e giardini, durante i mesi di Maggio, Giugno, Luglio e Agosto 

Ha invitato la cittadinanza a limitare allo stretto necessario, evitando gli sprechi, l’uso dell’acqua potabile al fine di innaffiare le piantine sui balconi, lavare terrazze, piazzali e balconi.  Senza ulteriore avviso, a carico degli inadempienti il Comune procederà ad elevare contravvenzione, salvo le più precise sanzioni e comminatorie previste dalla Legge.

Come già indicato nei giorni scorsi – afferma il primo cittadino ., stiamo attraversando una fase di carenza idrica aggravata da un uso improprio dell’acqua potabile. Con questa ordinanza si intende disciplinare come ogni anno, l’uso del prezioso liquido, soprattutto nella stagione calda che è arrivata in anticipo.

Confido come sempre nella massima collaborazione dei cittadini in questo particolare frangente, atteso che si va incontro alla imminente stagione estiva. Come amministrazione – ha concluso -, stiamo lavorando unitamente all’ufficio tecnico comunale per limitare i disagi all’intera popolazione, anche attraverso un’accurata verifica sull’intera rete.  Ma l’uso improprio rischia di produrre carenza di acqua, perché la quantità richiesta dai cittadini in questi giorni è nettamente superiore a quella immessa nel serbatoio, che ad oggi, non ha subito variazioni.