Mar 20 Ott 2020
Advertising
Home Cronaca Cosenza: non si ferma all’alt, spara...

Cosenza: non si ferma all’alt, spara e fugge speronando auto carabinieri

I carabinieri hanno arrestato, dopo un inseguimento di circa venti minuti, il 29enne Paolo Tormento. Secondo quanto reso noto il giovane ala guida di una Lancia Y scura, non s’è fermato, in via Faggiani, nel quartiere di via Popilia a Cosenza, all’alt d’una pattuglia radiomobile dei militari della Compagnia cosentina. Immediato è scattato l’inseguimento durante il quale Tormento ha anche esploso un colpo di pistola dal finestrino della sua utilitaria.

Durante le concitate fasi dell’inseguimento Tormento ha imboccato una serie di stradine in controsenso andando a sbattere su una fontana. Per sfuggire all’arresto ha speronato un’auto dei carabinieri. Una volta bloccato il 29enne ha cercato di sbarazzarsi della pistola cercando di nascondersi in un palazzo ma non è riuscito a sottrarsi alla cattura avvenuta al termine d’una colluttazione che ha portato al ferimento dei carabinieri.

A bordo dell’auto i militari dell’Arma hanno trovato tracce di cocaina. La pistola recuperata in una stradina non ha matricola abrasa ma non compare in nessun registro italiano. Si presume sia stata importata in modo illecito dai paesi dell’Est Europa. Il ventinovenne nel corso delle formalità di rito è stato sottoposto al test tossicologico ed è risultato positivo alla cocaina. Inoltre gli era stata ritirata la patente. Tra i documenti i carabinieri hanno trovato una patente falsa. Il pm di turno ha disposto l’arresto in carcere.