Home Politica Chiusura Università, Fallico: «Vengano adottati altri...

Chiusura Università, Fallico: «Vengano adottati altri criteri »

Convocazione d’urgenza del Comitato Regionale di Coordinamento delle Università Calabresi (CoRUC) dopo l’ultima ordinanza regionale. Sollevate questioni di incompatibilità. Alla seduta hanno preso parte i delegati del Presidente f. f. della Regione Calabria, l’assessore professoressa Savaglio ed il Dottor Belcastro. Il CoRUC ha preteso chiarimenti sull’operatività del provvedimento regionale; arrivando alla fine a chiedere di prendere in considerazione alcune alternative da inserire nel provvedimento:
– ridurre dal 50% al 25% la capienza delle aule e continuare ad erogare la didattica in modalità blended ed estendere a tutti lo svolgimento in presenza delle attività di tirocinio e laboratorio.
– permettere la partecipazione in modalità blended (misto) agli iscritti ai primi anni.

Personalmente, fa sapere Vincenzo Fallico senatore accademico Unical e membro del Coruc, mi sono battuto affinché venisse presa maggiormente in considerazione la prima possibilità; perché penso che, qualora si dovessero applicare delle restrizioni per diminuire i contagi queste non possano partire dalle Università. È stato anche proposto di prevedere l’utilizzo dell’app Immuni per tutti coloro che frequenteranno il campus, poiché i contagi risultano derivare da ciò che succede all’esterno delle aule.
È chiaro, prosegue Fallico, che la partecipazione in presenza è fondamentale per l’esperienza universitaria degli studenti (non a caso gli atenei hanno messo in campo tutte le loro energie per permettere un rientro in sicurezza); per questo sarebbe opportuno intraprendere tutte le iniziative possibili prima di arrivare ad una chiusura totale del sistema universitario. In ogni caso, conclude il senatore accademico, ora sarà la Regione a definire la soluzione, che dovrebbe arrivare nella giornata di oggi, sperando che si faccia tutto il possibile per scongiurare la chiusura totale degli atenei Calabresi.