Home Politica Cosenza, protesta contro il Dpcm. Attenzione...

Cosenza, protesta contro il Dpcm. Attenzione puntata su commercio e sanità

Si sono ritrovati puntuali all’appuntamento esercenti commerciali, associazioni, cittadini per manifestare contro l’ultimo Dpcm del Governo. Tra loro anche Luigi Lupo coordinatore di “Cosenza prima di tutto” uno dei promotori della contestazione. L’imprenditore al fianco dei manifestanti per esprimere il proprio dissenso nei confronti delle limitazioni alle attività limitazioni sollecitando aiuti immediati per le fasce deboli e gli esercenti penalizzati dal decreto. La piazza è stata presidiata da decine di poliziotti, in borghese e in divisa ma non si sono registrati scontri o violenze. Lupo infatti ha tenuto a precisare che l’adunata organizzata era pacifica.

Attenzione puntata anche sulla sanità, soprattutto sul potenziamento del sistema sanitario. “Basta crimini di stato” è scritto su uno degli striscioni esposti. “Non siamo negazionisti – ha spiegato Ferdinando Gentile rappresentante del comitato PrendoCasa – ma chiediamo aiuti immediati, anche perché qui la situazione sanitaria è al collasso. I tempi biblici dell’arrivo dei fondi ci preoccupano molto, il problema è che noi lottiamo tra morire di Covid o di fame”.