Home Cronaca Giovane di Cosenza uccide a coltellate...

Giovane di Cosenza uccide a coltellate la compagna e poi si costituisce

Si è presentato in Questura, con le mani insanguinate e con dei tagli, dicendo di aver avuto una colluttazione con un ladro. Invece Giuseppe Forciniti, infermiere di 33 anni, aveva ucciso la compagna dopo un litigio, massacrandola con diverse coltellate al collo.

A perdere la vita Aurelia Laurenti, ex candidata alle elezioni comunali di San Quirino, di 32 anni, madre di due bambini di 8 e 3 anni. Ad accoltellarla, più volte al collo, è stato il compagno, che subito dopo aver commesso l’omicidio, è andato in Questura ma fornendo una prima versione dei fatti diversa da quello che era successo.

L’uomo originario di Cosenza con la compagna era andato a vivere a Roveredo in Piano in provincia di Pordenone nel 2013, nella casa dove è avvenuto il delitto.