Home Politica Consiglio regionale, Arruzzolo: “Sarò un presidente...

Consiglio regionale, Arruzzolo: “Sarò un presidente di transizione”

“Ringrazio l’Assemblea regionale tutta per la fiducia accordatami, affidandomi un ruolo di grande responsabilità e peso, in un momento tra l’altro particolarmente difficile per la politica e per la Calabria”.

Ha iniziato così il suo intervento Giovanni Arruzzolo, Forza Italia, neo presidente del Consiglio regionale della Calabria. “Sarò un presidente di transizione – ha aggiunto – guiderò questa Assemblea per il tempo necessario per andare al voto. Svolgerò l’ordinario, quindi, in attesa che i calabresi scelgano e si rinnovi per intero la Legislatura. Con ogni probabilità sarà il 14 febbraio il giorno prestabilito per tornare alle urne”. Precisando che “sarò presente a Palazzo Campanella ogni giorno, per essere punto di riferimento di maggioranza e opposizione e anche per tutti gli altri funzionari, dirigenti e dipendenti”.

“Non posso esimermi dal riservare un pubblico pensiero a Mimmo (Tallini, ndr), con l’augurio che possa al più presto dimostrare di essere estraneo ai fatti di cui lo accusano – ha poi dichiarato Arruzzolo in merito all’indagine “Farmabusiness” in cui è coinvolto l’ex presidente del Consiglio regionale – e che possa riscattare l’immagine di un’intera classe politica messa troppo spesso alla gogna.

Siamo un Paese democratico e garantista per Costituzione, non per convenienza. Fino a condanna definitiva, ognuno ha il diritto di essere considerato innocente e poter dimostrare la propria integrità morale. Voglio ribadire, al contempo, totale fiducia nella magistratura, a cui ci affidiamo in veste pubblica e privata affinché si possa addivenire alla verità. Egregio è infatti il lavoro svolto dai magistrati nel corso di questi decenni che li vedono ogni giorno in prima linea contro il malaffare”.