Home Sport Calcio Frosinone - Reggina, gli amaranto si...

Frosinone – Reggina, gli amaranto si fanno recuperare nel secondo tempo

Frosinone – Reggina

I ciociari ad un punto dalla zona play-off, nonostante alla formazione di Nesta manchi la vittoria da più partite, ospita la Reggina di Marco Baroni, reduce da due sconfitte consecutive. Voglia di cambiamento per entrambe le formazioni a cui serve una svolta per allontanare la zona retrocessione – Reggina – e mantenere vivo il sogno promozione – Frosinone –.

Lunga fase di studio

Reggina e Frosinone studiano il campo con lunghi possessi palla in cerca di spazi utili per poter affondare il colpo decisivo. Meglio gli amaranto nei primi venti di gioco che schiacciano la formazione di Nesta nella propria metà campo, assediando la porta difesa da Bardi. Il Frosinone riesce a resistere all’assedio amaranto grazie ad uno strepitoso Bardi e un pizzico di fortuna.

Vantaggio Reggina

I calabresi non danno respiro ai gialloblù che continuano a faticare nella manovra dal basso; rimane alto il baricentro dei ragazzi di baroni che controllano il pallino del gioco, riuscendo a sbloccare il match quasi alla mezz’ora con il solito Folorunsho che segna e indossa la maschera. Vantaggio meritato dei calabresi che concedono poco nella prima frazione di gara e creano molto senza riuscire, però, a concretizzare le occasioni. Serve un abile Folorunsho per permettere ai calabresi di chiudere la prima frazione di gara in vantaggio.

Ancora Reggina

Sono ancora gli ospiti a tenere le redini del gioco, alla ripresa, che si rendono su una perfetta verticalizzazione sui piedi di Di Chiara che punta Bardi, abile a chiudere lo specchio sul tentativo della Reggina.

Cresce il Frosinone

Torna a farsi vedere in avanti il Frosinone di Nesta che prova ad alzare il baricentro, a venti dalla fine, in cerca dell’occasione giusta per firmare il pari e riportare in equilibrio il match. Reggina schiacciata nella propria trequarti di campo che rischi qualcosa, ma Plizzari riesce a salvare il risultato in più occasioni. Continua a spingere sulle corsie esterne la formazione di Nesta che guadagna un calcio di rigore, trasformato, con un cucchiaio perfetto, da Tabanelli a sei minuti dalla fine.

Ci prova il Frosinone fino alla fine, ma resiste l’1-1 che serve a poco ad entrambe le formazioni. Primo tempo tutto amaranto, ma nel secondo cresce il Frosinone riuscendo a riequilibrare il match.


Frosinone: Bardi; Ariaudo, Brighenti, Szyminski; Carraro, Maiello, Salvi, Zampano, Rhoden; Novakovich, Parzyszek

Panchina: Iacobuucci; Marcianò; Capuano; Curado; Tribuzzi; Tabanelli; Beghetto; Kastanos; Gori; D’Elia; Boloca; Vitale

Allenatore: Alessandro Nesta

Reggina: Nicolas; Di Chiara, Lakiceviv, Loiacono, Cionek; Bianchi, Crisetig, Micovschi, Folorunsho, Situm; Menez

Panchina: Guarna; Plizzari; Stavropoulos; Rossi; Del Prato; Dalle Mura; Faty; Liotti; Denis; Bellomo

Allenatore: Marco Baroni

Arbitro: Sig. Marco Serra di Torino

Assistenti: Sig. Francesco Fiore di Barletta e Sig. Robert Avalos di Legnano

IV Uomo: Sig. Daniele Paterna di Teramo

Marcatori: Folorunsho (RGI); Tabanelli (FRO);

Sostituzioni: Tribuzzi per Ariaudo (FRO); Plizzari per Nicolas (RGI); Kastanos per Parzyszek (FRO); Boloca per Maiello (FRO);Faty per Crisetig (RGI); Liotti per Micovschi (RGI); Tabanelli per Carraro (FRO);

Ammoniti: Szyminski (FRO); Crisetig (RGI); Rhoden (FRO); Menez (RGI); Zampano (FRO); Di Chiara (RGI);

Espulsi: ///

Recupero: 0’ p.t. ; 5’ s.t.