Mer 14 Apr 2021
Advertising
Home Sanità Vaccino anti Covid, "soggetti fragili" prenotati...

Vaccino anti Covid, “soggetti fragili” prenotati ad Aprigliano trovano centro chiuso

Prenotati da giorni, in attesa da ore, ma del vaccino non se ne parla proprio. Succede anche questo in Calabria. Una situazione che ha del paradossale.

Caos stamane davanti al centro vaccinale di Aprigliano, un piccolo centro del cosentino. Un centinaio di persone che avevano prenotato per oggi l’appuntamento per il vaccino anticovid tramite la piattaforma hanno trovato le porte chiuse. Nessuno riesce a dare spiegazioni. All’interno un solo uomo, una guardia giurata che non riesce a dare risposte esaustive, “Non so cosa sia successo” dice. Medici e personale sanitario latitanti.

Eppure, lì fuori c’è chi ha necessità delle dosi. Sono tutti coloro i quali rientrano nelle categoria dei “soggetti fragili”. Naturalmente, non sono mancate le polemiche ed i malcontenti. Molti si sono rivolti ai carabinieri, tanti invece hanno sollecitato l’intervento del sindaco.