Ven 14 Mag 2021
Advertising
Home Sport Calcio Empoli - Cosenza, i calabresi cadono...

Empoli – Cosenza, i calabresi cadono contro l’Empoli che festeggia la promozione

Empoli – Cosenza

Primo tempo che si regge su un sostanziale equilibrio tra le due formazioni, fino al calcio di rigore conquistato da La Mantia e trasformato da Mancuso. In chiusura di primo tempo è ancora l’Empoli a trovare il gol con La Mantia che sfrutta al meglio una sbavatura della difesa rossoblù per siglare il 2-0. Nel secondo tempo La Mantia e Bajirami chiudono definitivamente il match con il terzo e il quarto gol che regalano la serie A ai toscani.

Equilibrio nella prima parte di primo tempo

Partita nervosa ed imprecisa nella prima parte di gara con entrambe le formazioni che faticano a trovare le giuste trame per portarsi in vantaggio. Match equilibrato quello tra Empoli e Cosenza fino alla metà del primo tempo, quando l’Empoli aumenta i giri del motore. Saracco deve fare gli straordinari in più occasioni per mantenere la parità, ma la formazione di casa continua ad assediare la metà campo dei rossoblù, schiacciati nella propria trequarti.

Doppio vantaggio Empoli

l’ingenuità di Idda costa il penalty in favore dei padroni di casa, realizzato da Mancuso. I Toscani provano a sfruttare il momento giusto per chiudere la pratica Cosenza e, conseguentemente, Serie B. La Mantia scappa bene sul limite del fuorigioco, ingannando con un buon movimento Corsi, ed è bravo a superare, per la seconda volta, Saracco.

Secondo tempo

Atteggiamento più offensivo del Cosenza nella seconda frazione di gara che prova ad aumentare l’intensità di gioco senza, però, trovare le giuste trame per poter far male allEmpoli, vicinissima alla promozione diretta in Serie A.

Tanto Empoli nei secondi 45’

Prima La Mantia e, poi, Bajirami chiudono definitivamente il match siglando, rispettivamente, il 3-0 e il 4-0. Poker dell’Empoli che sancisce la matematica promozione dei toscani nella massima serie con due giornate di anticipo.

Cosenza che regge bene nella prima parte di gara. Poi esce fuori l’Empoli che non lascia scampo al Cosenza, travolgendolo con quattro reti.


Empoli:  Brignoli; Parisi, Nikolaou, Romagnoli, Sabelli; Haas, Stulac, Zurkowski; Bajirami; La Mantia, Mancuso

Panchina: Furlan; Fiamozzi; Casale; Terzic; Pirelli; Bandinelli; Damiani; Crociata; Ricci; Olivieri; Moreo; Matos

Allenatore: Alessio Dionisi

Cosenza: Saracco; Legittimo, Idda, Antzoulas; Crecco, Kone, Ba, Corsi; Tremolada; Gliozzi, Carretta

Panchina: Matosevic; Bouah; Ingrosso; Tiritiello; Sciaudone; Sacko; Vera; Trotta; Sueva

Allenatore: Roberto Occhiuzzi

Arbitro: Sig. Francesco Fourneau di Roma 1

Assistenti: Sig. Oreste Muto di Torre Annunziata e Sig. Pasquale Capaldo di Napoli

IV Uomo: Sig. Simone Sozza di Seregno

Marcatori: Mancuso (EMP); La Mantia (EMP); La Mantia (EMP); Bajirami (EMP);;

Sostituzioni: Bouah per Corsi (COS); Moreo per La Mantia (EMP); Damiani per Stulac (EMP); Sciaudone per Ba (COS); Sueva per Carretta (COS); Trotta per Gliozzi (COS); Tiritiello per Antzoulas (COS); Matos per Mancuso (EMP); Bandinelli per Zurkowski (EMP); Ricci per Haas (EMP);

Ammoniti: Idda (COS); Mancuso (EMP); Haas (EMP);

Espulsi:

Recupero: 1’ p.t. ; 0’ s.t.