Mer 4 Ago 2021
Advertising
Home Sport Calcio Cosenza calcio, nuova settimana di protesta

Cosenza calcio, nuova settimana di protesta

Inizia una nuova settima di protesta portata avanti dal tifo rossoblù. Continuano, senza sosta, gli incontri e le manifestazioni organizzate per mantenere attiva la contestazione ad Eugenio Guarascio. Nella serata di ieri si è svolto l’ennesimo appuntamento del tifo cosentino (aperto a tutti) – nella piazzetta alle spalle del Tribunale – per discutere e programmare future iniziative, con la speranza di coinvolgere – dal vivo – sempre più persone come si legge anche nel comunicato (di qualche giorno fa) del gruppo Ultras “Anni Ottanta”:

Le opinioni e le idee su facebook vanno bene ma fino ad un certo punto,poi però bisogna agire e proprio per questo motivo lunedi 14 dalle ore 20:21 saremo presso la villetta alle spalle del Tribunale,la riunione è aperta a tutti,ed ognuno può proporre e può intervenire per organizzare future iniziative,la situazione ormai  sempre più critica è sotto gli occhi di tutti,ed è lampante che continuando con questo pseudo presidente il futuro ed il presente non promettono niente di buono…

PER I NOSTRI COLORI PER LA NOSTRA DIGNITÀ GUARASCIO VATTENE”.

La tifoseria rossoblù non si ferma e continua a fare la voce  grossa per rimarcare un messaggio che ormai da mesi accompagna le giornate in riva al Crati: <<Guarascio vattene>>.

Nella giornata di ieri lo stesso messaggio è apparso su uno striscione affisso sulla tribuna coperta del “Valentino Mazzola”, lo stadio di San Giovanni in Fiore messo a disposizione per il ritiro precampionato del Cosenza calcio. Altro tema di scontro, quello della struttura, tra tifosi e Guarascio, in quanto parrebbe impossibile seguire il ritiro per l’inagibilità degli spalti.