Gio 29 Lug 2021
Advertising
Home Politica Regionali, Maria Antonietta Ventura ritira la...

Regionali, Maria Antonietta Ventura ritira la sua candidatura

Le voci di corridoio che si rincorrevano da giorni, trovano conferma. Maria Antonietta Ventura, individuata come candidata governatrice della Calabria per il centrosinistra, annuncia il suo ritiro dalla competizione elettorale.

L’imprenditrice paolana decide di fare un “passo di lato” dopo che da giorni si rincorrono voci riguardo un’interdittiva antimafia che avrebbe colpito un’azienda del gruppo industriale riconducibile alla sua famiglia.

“Avevo deciso di raccogliere l’invito a candidarmi a presidente della Regione Calabria e condurre una battaglia fiera e leale, a viso aperto, con parole chiare e proposte concrete per ridare dignità alla Calabria e orgoglio ai calabresi. Preferisco però, con dolore, fare un passo di lato per evitare che vicende, che – lo sottolineo con forza – non mi riguardano personalmente, possano dare adito a strumentalizzazioni che nulla avrebbero a che fare con il merito della campagna elettorale. Ho la responsabilità di tutelare le oltre 1.000 famiglie dei lavoratori diretti e indiretti relativi alle aziende del mio gruppo. L’impegno sociale e civico a tutela dei calabresi proseguirà, con ancora maggiore determinazione, nelle forme che da sempre porto avanti”.

Lo scrive, in una nota, la stessa Maria Antonietta Ventura, indicata da Pd e Cinquestelle come candidata alla presidenza della Regione Calabria.

Il riferimento della Ventura è alle polemiche relative a vicende giudiziarie riguardanti l’azienda di famiglia. Pare, infatti, abbia influito l’arrivo di una seconda interdittiva antimafia nei confronti di un consorzio di imprese che vede partecipare l’azienda di famiglia che opera nelle costruzioni ferroviarie.