Lun 26 Lug 2021
Advertising
Home Sport Calcio Montalto Uffugo: il calcio si tinge...

Montalto Uffugo: il calcio si tinge di rosa. Primo stage il 22 luglio

Esse Calcio continua il suo percorso, con la passione, la determinazione e la professionalità dei suoi componenti. Una squadra sicuramente vincente ed ambiziosa.

Capitanata dalla sua Responsabile l’avvocato e procuratrice Daniela Santelli, coadiuvata da tecnici e professionisti, da lei scelti e che godono della sua massima fiducia. Giovanni Crupi, Gianluca Angotti, Luca Bellisario, Rosy Zanfino, Ferruccio Tomasi, Matteo Rescia, Teresa Intrieri, Vincenza Lorè, Anna Maria Coscarello, Marcello Martucci, Domenico Capogreco, Luigi Carrera, Luigi Illustre, Tonino Retico, Antonio Gravinese, Giuseppe Medaglia, Saro Bellè e la new entry Gelsomina Simari. Un progetto ambizioso e innovativo quello di Esse, che per quanto riguarda il calcio, inizia proprio con l’avvocatessa cosentina.

Il 22 luglio alle ore 17.00, presso la Scuola Calcio Taverna, Montalto Uffugo, (CS), di Sergio D’Acri, il calcio si tinge di rosa. Sarà organizzato infatti, il primo stage di calcio femminile, firmato Esse Calcio. Un percorso iniziato da poco, ma che sta già dando molte soddisfazioni alla Responsabile Nazionale, l’avv. Daniela Santelli, al Presidente di Esse Sport Salvo Grasso e al del Presidente Nazionale Esse rete Associativa Massimo di Mauro.

Anche per questo evento, spiccano nomi importanti. Elvira Pitanti, Responsabile Scouting del Settore Femminile Milan, Geppino Marino, Allenatore Uefa A. E poi Matteo Valentino Colucci, Osservatore Professionista e Tonino Retico Direttore Sportivo. Lo stage, ha come fine, quello di valorizzare le giovani calciatrici. Precisamente quelle nate dal 2001 al 2007.  La Responsabile Nazionale, si ritiene soddisfatta del lavoro dei suoi collaboratori. 

Afferma che “Esse Calcio è una realtà giovane, nata da poco tempo, ma che grazie alla passione e alla determinazione mia e dei miei preziosissimi collaboratori, ci sta dando tante soddisfazioni. Il calcio femminile sicuramente ha bisogno di essere maggiormente lanciato rispetto a quello maschile. È mia intenzione sfruttare la nomina nazionale, per valorizzarlo non solo in Calabria, ma ovunque. Ringrazio in particolar modo, la delegata al calcio femminile Esse, Rosy Zanfino, il mister Giovanni Crupi e tutto il Direttivo, per l’ottimo lavoro svolto in relazione a tale evento. Un grazie particolare ad Alessandro Vinci. Ringrazio la scuola calcio Taverna che ci ospiterà. Mi rende orgogliosa avere nomi calcisticamente importanti tra gli ospiti che siederanno in panchina ad osservare le giovani calciatrici provenienti da più parti d’Italia. Noi come Esse Calcio vogliamo dare delle opportunità, naturalmente a chi le sa cogliere, anche se purtroppo non tutte le società seguono questa linea di pensiero.  Il calcio è fatto di dignità di rispetto e mai di compromessi. Più duro è il percorso più io ci prendo gusto”.

Il calcio si gioca con le gambe, ma anche con il cuore.