Lun 2 Ago 2021
Advertising
Home Attualità Scuola in presenza a settembre, ma...

Scuola in presenza a settembre, ma con mascherina e green pass

Il Comitato tecnico scientifico risponde al Miur. No alla Dad. Da un verbale del Cts, redatto in risposta ai quesiti del Ministero dell’Istruzione, emerge che il Comitato tecnico scientifico ritiene “assolutamente necessario” dare priorità alla didattica in presenza; sostiene l’importanza di promuovere la vaccinazione nella scuola, tanto del personale scolastico quanto degli studenti; raccomanda il distanziamento e resta fondamentale mantenere le altre misure, a partire dall’uso delle mascherine di tipo chirurgico nei luoghi chiusi.

Inoltre il Cts ritiene che tutto il personale scolastico debba essere vaccinato e fa una forte raccomandazione alla politica affinché ogni sforzo sia fatto per raggiungere un’elevata copertura vaccinale di docenti e non docenti, sia promuovendo delle campagne informative, sia individuando delle misure, anche legislative, appropriate, per garantire la più elevata soglia di persone vaccinate, in particolare in quelle Regioni nelle quali ci sono livelli inferiori di dosi somministrate rispetto ad altre.

A tal proposito il ministro Bianchi: “Fondamentale vaccinare i ragazzi”. Sostengo e faccio appello perché tutti i ragazzi si debbano vaccinare“. Il sottosegretario Sasso chiude alla possibilità di tornare alla didattica a distanza: “Improponibile un altro anno di isolamento”.