Dom 1 Ago 2021
Advertising
Home Costume & Società Ambiente “Ogni lattina vale”, parte il progetto...

“Ogni lattina vale”, parte il progetto sulle spiagge calabresi: con i rifiuti verranno realizzate bici

Si chiama “Nei parchi marini Calabria…ogni lattina vale” l’iniziativa che vede la collaborazione tra Ente Parchi Marini Regionali della Calabria (EPMR), CIAL – Consorzio Nazionale Imballaggi Alluminio e Coca-Cola e che coinvolge 11 Comuni dell’area dei Parchi Marini calabresi.

Dotati di appositi zaini, nei mesi di luglio e agosto, gli animatori del progetto si muoveranno lungo le spiagge, le strade e le piazze delle località individuate col duplice obiettivo di recuperare le lattine per bevande vuote, stimolando i consumatori a mantenere puliti gli spazi pubblici all’aperto, e di sensibilizzare residenti e turisti sull’importanza dell’economia circolare e promuovendo le buone pratiche per un corretto smaltimento dei rifiuti.

Ma non è tutto, sui lidi (circa 100 nel complesso) verranno posizionate delle piccole isole ecologiche con raccoglitori dedicati alla raccolta differenziata delle lattine, segnalate da una vela personalizzata in modo che i bagnanti possano riconoscere le aree accreditate al progetto. L’alluminio è un materiale permanente, riciclabile al 100% e all’infinito, essendo in grado di conservare in eterno le sue proprietà. Se ben differenziato in casa e successivamente selezionato può a essere facilmente trasformato in nuovo alluminio pronto a essere riciclato per dare nuova vita, a costi ambientali particolarmente bassi, a numerosissimi prodotti di lunga durata.

Un esempio: le lattine raccolte sulle spiagge calabresi nei due mesi di attività verranno impiegate per creare alcune Riciclette (le ormai iconiche citybike realizzate con l’equivalente di 800 lattine per bevande riciclate) che verranno donate da CIAL, Coca-Cola ed Ente per i Parchi Marini Regionali ai Comuni coinvolti per implementare i loro progetti legati alla mobilità sostenibile.

“L’Ente per i Parchi Marini Regionali della Calabria – dichiara Ilario Treccosti, Commissario Straordinario dell’EPMR – è stato costituito nel 2018 per tutelare e valorizzare la straordinaria biodiversità degli ambienti marini e costieri della Calabria, uno scrigno di biodiversità da custodire e preservare per le generazioni future. In un proficuo gioco di squadra con i Comuni del Parco – che comprendono le Bandiere Blu 2021 Praia a Mare, Diamante, Tropea e Soverato – sono state avviate una serie di iniziative, tra cui la campagna “Nei parchi marini Calabria…ogni lattina vale”. Per la tutela e la valorizzazione del mare di Calabria, il Commissario auspica che la collaborazione con CIAL e Coca-Cola, sorta nell’ambito di questa campagna, possa estendersi ad altre significative iniziative di educazione ambientale.

“Fin dalla sua costituzione, da oltre vent’anni, CIAL agisce su due fronti. Da un lato riunisce i protagonisti dell’intera filiera industriale stimolando uno sviluppo sostenibile del comparto e dall’altro promuove iniziative su tutto il territorio nazionale tese a sensibilizzare la cittadinanza sull’importanza della raccolta differenziata e del riciclo degli imballaggi in alluminio, preziosa materia prima, la cui rivalorizzazione garantisce indiscussi vantaggi economici, sociali e ambientali” afferma Giuseppina Carnimeo, Direttore Generale CIAL.

“Siamo orgogliosi di poter realizzare questa iniziativa con l’Ente Parchi Marini e CIAL perché ci permette di rendere sempre più concreto il nostro impegno in termini di economia circolare” – dichiara Giangiacomo Pierini, Direttore Affari Istituzionali e Comunicazione di Coca-Cola HBC Italia – “Negli ultimi dieci anni siamo riusciti a ridurre del 15% l’alluminio che utilizziamo nelle nostre lattine ma è fondamentale il contributo di tutti per riciclare correttamente questo imballaggio e non disperderlo nell’ambiente, perché può ritornare lattina e trovare una nuova vita”.

I risultati della campagna “Nei parchi marini Calabria…ogni lattina vale” saranno resi noti durante la “Settimana Europea della Mobilità Sostenibile” che si tiene ogni anno dal 16 al 22 settembre. L’iniziativa “Ogni Lattina Vale”, in Italia attiva dal 2019, è parte del ben più ampio progetto europeo “Every Can Counts” che ad oggi raggruppa ben 19 Paesi europei con l’intento di implementare e promuovere la raccolta delle lattine in alluminio in luoghi diversi da casa come parchi e spiagge, località turistiche, ed anche ad esempio durante grandi eventi sportivi e culturali.

In Italia il progetto è coordinato da CIAL per rafforzare la raccolta differenziata dell’alluminio, un fiore all’occhiello per il nostro Paese dove viene recuperato ogni anno circa il 70% degli imballaggi realizzati con questo materiale. Negli ultimi due anni, nonostante l’emergenza sanitaria, Ogni Lattina Vale è stato già promosso in diverse occasioni, come durante il Moto GP di Misano, il Carnevale di Viareggio, il Festival del cinema per ragazzi di Giffoni e, l’estate scorsa, sulle spiagge di Soverato, esperienza che ha dato l’input per coinvolgere quest’anno altri Comuni nel territorio dei Parchi Marini calabresi.