Sab 25 Set 2021

sibarinet

Home Attualità Covid, verso la zona gialla: peggiora...

Covid, verso la zona gialla: peggiora la situazione in Calabria

Ormai è praticamente certo: lunedì 23 agosto la Sicilia sarà la prima regione ad entrare in zona gialla (qui le regole e i divieti).

Ieri (mercoledì 18 agosto) infatti per la prima volta tutti i parametri che il Decreto Covid 23 luglio richiede per il passaggio da zona bianca a zona gialla sono di fatto superati: l’incidenza settimanale ogni 100mila abitanti (media mobile a 7 giorni) è di 147, il tasso di occupazione delle terapie intensive raggiunge per la prima volta il 10%, quello dell’occupazione dei reparti Covid ordinari sale al 17% (gli ultimi due dati si ricavano dalla dashboard quotidiana dell’Agenas).

Se quindi il trend in crescita sarà confermato fino a venerdì – giorno del monitoraggio decisivo – l’isola tornerà gialla. E verosimilmente sarà l’unica regione a dover cambiare colore perché le altre due a rischio, la Calabria e la Sardegna hanno ancora un po’ di margine, almeno per quanto riguarda questa settimana.

In Calabria ieri si segnala un’impennata delle terapie intensive che che in un giorno sono quasi raddoppiate: dal 4% siamo passati al 7% e si avvicinano quindi alla soglia critica. La Calabria supera già i 50 casi di incidenza (siamo a 81) ed è ad un passo per i reparti ordinari: 14%. Quindi basta veramente poco per ritrovarsi in giallo. Forse non dal 23 agosto ma con un fondato pericolo per la settimana successiva.