Mar 28 Set 2021

sibarinet

Home Attualità Salute&Benessere La "Dieta della Longevità": cinquecento calabresi...

La “Dieta della Longevità”: cinquecento calabresi la testeranno per due anni

Una dieta per allungare la vita. Un test sul campo è stato avviato in Calabria dove sono 500 le persone che seguiranno per due anni un’alimentazione basata su piatti e prodotti tipici del territorio. L’obiettivo è quello di verificare scientificamente gli effetti sull’organismo umano nella prevenzione del rischio di diverse patologie.

Il progetto è stato reso noto durante il convegno medico svoltosi ieri a Varapodio, nella Piana di Gioia Tauro, dal biogerontologo Valter Longo, Direttore del Programma di Ricerca su Longevità e Cancro presso Ifom – Istituto Firc di Oncologia Molecolare di Milano e direttore dell’Istituto di Longevità presso la School of Gerontology alla University of Southern California di Los Angeles.

La cosiddetta “Dieta della Longevità” realizzata per la prevenzione dei principali fattori di rischio, incidenza e progressione di diabete, cancro, malattie cardiovascolari e neurodegenerative per la prima volta approda in Italia, con un’indagine che coinvolgerà 500 persone, di età compresa tra i 18 e i 65 anni, residenti a Varapodio e Molochio. I due Comuni del Reggino sono stati scelti per testare gli effetti della dieta della longevità in quanto ritenuti di forte interesse scientifico per l’alta concentrazione di centenari.

La dieta, come ha spiegato Longo, unisce tradizioni e ingredienti tipici calabresi e del Sud Italia. La popolazione dei due paesi sarà divisa tra chi seguirà la dieta “allungavita” e chi continuerà a mangiare regolarmente secondo le proprie abitudini. I risultati saranno poi confrontati dall’equipe del progetto a distanza di 24 mesi.