Sab 25 Set 2021

sibarinet

Home Sport Calcio Brescia - Cosenza 5-1, le Rondinelle...

Brescia – Cosenza 5-1, le Rondinelle dilagano al “Rigamonti”

Brescia – Cosenza

Subito pericolosa la formazione di casa che spinge aggressivamente dai primi attimi di gioco in cerca di conquistare la metà campo avversaria. Ottimo giro palla del Brescia che trova, dopo neanche un giro di orologio, la giusta occasione per far male ma Vaisanen è bravo a coprire e rifugiarsi in angolo.

Doppio vantaggio Brescia

Arriva nel primo quarto d’ora di gioco il doppio vantaggio delle rondinelle con Jagiello, abile a sfruttare una brutta respinta di Saracco per siglare la rete dell’1-0, e Van De Looi che, sugli sviluppi di una rimessa laterale, trova lo spazio giusto per far partire un tiro secco e potente che buca Saracco.  Continua a rendersi pericolosa la formazione di casa con Tramoni, lasciato solo in area del Cosenza, che spreca l’occasione del 3-0. Ottima ripartenza del Brescia, … è abile a trovare lo spazio giusto per il cross preciso per Tramoni che spedisce alto sopra la traversa.

Momento difficile per il Cosenza

Cosenza in evidente difficoltà nella prima frazione di gioco che dimostra di avere poco peso in mezzo al campo e pochi punti di riferimento in avanti per creare profondità ed allungare la squadra.  Manovre troppo macchinose che difficilmente si rivelano utili contro una fase difensiva, del Brescia, ordinata e che concede pochi spazi. Buona transizione del Cosenza, alla mezz’ora, con una ripartenza veloce di Corsi che prova a sfruttare la sovrapposizione di Vallocchie che conquista il fondo e prova a servire Sueva, anticipato al momento del tiro. Sugli sviluppi del corner arriva la prima vera occasione per i rossoblù con Boultam che si inserisce bene sul secondo palo ma non ci crede fino alla fine e la palla si spegne sul fondo. Prova a prendere confidenza il Cosenza che diventa pericoloso in ripartenza; è ancora Corsi a servire un’ottima palla per Sueva che sbaglia al momento della conclusione colpendo in pieno Joronen che ringrazia. Ci prova anche Gori nei minuti finali della prima frazione di gioco con Gori dalla distanza, ma l’estremo difensore del Brescia risponde presente.

Primo tempo che si chiude con il doppio vantaggio del Brescia maturato nei primi 15’ di gioco durante i quali si è vista solo una squadra in campo. Poi, dopo un avvio frenato, il Cosenza prova ad affacciarsi nella metà campo avversaria riuscendo a rendersi pericoloso in più occasione senza, però, trovare la via del gol.

Ancora Brescia

Nel secondo tempo ci prova il Cosenza, ma i padroni di casa ritrovano il controllo del match alzando nuovamente il baricentro rendendosi pericolosi ad ogni affondo offensivo. Si sblocca anche Tramoni che riceve bene e manda fuori tempo Vaisanen prima di infilare l’estremo difensore rossoblù per il 3-0. Continuano a spingere le rondinelle davanti ai propri tifosi, ci prova anche Bajic prima sugli sviluppi di un contropiede (tiro deviato in angolo) e, poi, sugli sviluppi del corner ma viene fermato per posizione irregolare. Arriva anche il poker per il Brescia con Van De Looi che trova la giusta deviazione per beffare, ancora una volta Saracco.

Non molla la presa il Cosenza che vuole, nonostante il risultato, continuare a spingere in avanti riuscendo anche a trovare il gol della bandiera con Gori che stoppa e si gira bene all’interno dell’area piccola prima di scaricare la palla in rete.

Nel finale di gara arriva il quinto gol dei padroni di casa con Moreo che sigla, su assist di Palacio, il 5-1, risultato con cui si conclude il match.


Brescia: Joronen; Mateju, Cistana, Mangraviti, Pajac; Bertagnoli, Van De Looi, Jagiello; Tramoni, Leris; Bajic

Panchina: Linner; Chancellor; Ndoj; Spalek; Palacio; Moreo; Lobojko; Bisoli; Olzer; Capoferri; Andreoli; Papetti

Allenatore: Filippo Inzaghi

Cosenza: Saracco; Vaisanen, Minelli, Rigione; Sy, Boultam, Carraro, Vallocchia, Corsi; Sueva, Gori

Panchina: Matosevic; Borrelli; La Verdera; Aceto; Prestianni; Maresca; Venturi; Caso; Moreo; Arioli; Florenzi

Allenatore: Marco Zaffaroni

Arbitro: Sig. Francesco Meraviglia di Pistoia

Assistenti: Sig. Valerio Colarossi di Roma 2 e Sig. Gabriele Nuzzi di Valdarno

IV Uomo: Sig. Marco Monaldi di Macerata

VAR: Sig. Michele Fabbri di Ravenna e Sig. Giovanni Baccini di Conegliano (aVAR)

Marcatori: Jagiello (BRE); Van De Looi (BRE); Tramoni (BRE); Van De Looi (BRE); Gori (COS); Moreo (BRE);

Sostituzioni: Caso per Sueva (COS); Palacio per Bajic (BRE); Moreo per Tramoni (BRE); Bisoli per per Jagiello (BRE); Florenzi per Vallocchia (COS); Olzer per Leris (BRE); Ndoj per Bertagnoli (BRE); La Verdera per Sy (COS) ; Venturi per Boultam (COS);

Ammoniti: Sy (COS); Boultam (COS);

Espulsi:

Recupero: 0’ p.t.; 0’ s.t.