Dom 17 Ott 2021

spazio pubblicitario disponibile

HomeSportCalcioCosenza - Crotone 1-0, Carraro decide...

Cosenza – Crotone 1-0, Carraro decide il derby rossoblù

Cosenza – Crotone

Partita che s’infiamma già dai primi minuti di gioco con occasioni create da entrambe le compagini. Ci prova, in avvio, il Cosenza che manovra sull’esterno sinistra trovando il varco giusto per la prima opportunità del match, ma la conclusione è centrale e facile preda di Contini. All’estremo difensore dei pitagorici risponde Vigorito prima in uscita per anticipare Krgbo, bravo a penetrare tra le linee del Cosenza sulla verticalizzazione di Benali e, poi, sulla conclusione sempre di Kargbo, ma Vigorito e attento e neutralizza.

Pitagorici in pieno controllo

Dopo un avvio equilibrato tra Cosenza e Crotone, i pitagorici conducono il gioco per la prima mezz’ora di partita contro un Cosenza troppo schiacciato nella propria metà campo. Il Crotone costruisce ma non riesce a segnare, mentre i padroni di casa attendono per ripartire in velocità sfruttando la freschezza di Caso che, però, viene trovato poco grazie all’ottimo filtro fatto dal Crotone a centrocampo che permette agli ospiti di rimanere sempre nella trequarti avversaria. Sono ancora i pitagorici a rendersi pericolosi e a sfiorare il vantaggio con Kargbo (giocatore che crea tanti problemi ai giocatori di Zaffaroni) che vince un contrasto con Sy su un rilancio corto di Vigorito e serve Benali che colpisce a botta sicura ma tra il libico e la porta si inserisce Mulattieri che fa da difensore aggiunto del Cosenza rimpallando il tiro del proprio compagno di squadra.

Ci prova il Cosenza con Gori

La timida reazione dei padroni di casa arriva a pochi minuti dalla fine dei primi 45’ di gioco con Gori che si fa trovare sulla trequarti e tenta una conclusione dal limite che vola alta sulla traversa senza creare particolari problemi all’estremo difensore del Crotone. primo tempo che si conclude in parità e con i pitagorici che avrebbero meritato qualcosa in più.

Secondo tempo

Cosenza che comincia meglio nella ripresa, rispetto alla prima parte di gara. Ci prova subito Millico in avvio, poi l’occasione migliore arriva al 12’ del secondo tempo con Vaisanen che arriva con i tempi giusti su una palla messa in mezzo da Millico ma la conclusione si spegne di poco sul fondo.

Occasione Crotone

Ci prova ancora il Crotone con una verticalizzazione di Estevez che pesca Benali lasciato libero di colpire ma Vigorito mostra buoni riflessi chiudendo lo specchio, sul tap-in la palla rimane giocabile ma i lupi sono più reattivi e sparecchiano l’area senza pensarci troppo.

Vantaggio Cosenza

Eyango si rende protagonista sull’azione che porta al calcio di punizione che vale il vantaggio dei padroni di casa. Il centrocampista strappa bene in mezzo al campo decidendo di accelerare verso la porta ma viene fermato irregolarmente da Estevez; sul punto di battuta si presenta Carraro che lascia partire una conclusione precisa che si infila al sette. Contini non accenna neanche una reazione e guarda la palla infilarsi a rete.

Altra prestazione di carattere per i ragazzi di Zaffaroni che dimostrano, ancora una volta, di saper soffrire insieme. Un episodio sblocca ed indirizza la partita in favore dei lupi che, nel secondo tempo, trovano il vantaggio con Carraro sugli sviluppi di una punizione, calciata alla perfezione. il Crotone di Modesto fa la partita, ma fatica ancora a trovare la vittoria. Benali e compagni ci provano per tutti i novanta minuti ma Vigorito, e la difesa dei padroni di casa, rispondono colpo su colpo chiudendo a reti inviolate la seconda partita consecutiva.


Cosenza: Vigorito; Rigione, Tiritiello, Vaisanen; Situm, Boultam, Palmiero, Carraro, Sy; Gori, Caso

Panchina: Saracco, Corsi, Minelli, Panico, Venturi, Gerbo; Pirrello, Vallocchia, Eyango, Millico, Kristofferson, Pandolfi.

Allenatore: Marco Zaffaroni

Crotone: Contini, Paz, Canestrelli, Nedelcearu; Molina, Vulic, Estevez, Giannotti, Kargbo, Benali, Mulattieri

Panchina: Festa; Saro; Cuomo; Visentin; Mondonico; Donsah; Oddei; Zanellato; Sala; Mogos; Schirò; Maric

Allenatore: Francesco Modesto

Arbitro: Sig. Daniele Chiffi di Padova

Assistenti: Sig. Domenico Palermo di Bari e Sig.ra Francesca Di Monte di Chieti

IV Uomo: Sig. Valerio Maranesi di Ciampino

VAR: Sig. Aleandro Di Paolo di Avezzano e Sig. Damiano Margani di Latina (aVAR)

Marcatori: Carraro (COS);

Sostituzioni: Millico per Caso (COS); Corsi per Sy (COS); Sala per Molina (CRO); Maric per Kargbo (CRO); Eyango per Boultam (COS); Zanellato per Vulic (CRO); Mogos per Giannotti (COS); Oddei per Sala (CRO);

Ammoniti: Giannotti (CRO); Sy (COS); Benali (COS); Canestrelli (CRO); Zanellato (CRO);

Espulsi:

Recupero: 1’ p.t.; 7’ s.t.