Mar 7 Dic 2021
spot_img
HomeCulturaMostre"L’irreale bellezza" di Giovanni Curto da...

“L’irreale bellezza” di Giovanni Curto da domani alla Crimasso Art Gallery

Si intitola “L’irreale bellezza” la mostra di Giovanni Curto che domani, sabato 16 ottobre, alle ore 18, sarà inaugurata nella “Crimasso – Art Gallery” del quartiere marinaro di Catanzaro.

Quattordici le opere dell’artista catanzarese che saranno esposte con l’obiettivo di proporre una selezionata panoramica dell’itinerario artistico del maestro, ripercorrendo l’inconfondibile e singolare ricerca dalla surrealtà all’astrazione che caratterizza la sua pittura.

Del resto “per Giovanni – scrive Sarino Amoroso,  presidente A.C. Vassiliki Papatheochari – l’arte è un luogo di assoluta libertà inventiva, un vero e proprio spazio di ricerca, un autentico laboratorio mentale e le sue opere ti conducono necessariamente nel metafisico – astorico”.

Un viaggio nell’irreale che esalta la ricchezza spirituale di una pittura vicinissima al sogno. Curto scava nell’inconscio, riportando alla superficie pensieri nascosti attraverso un linguaggio che si contrappone tra il figurativo e un leggero astrattismo cromatico: “Ecco allora che la pittura dell’artista – sostiene il giornalista Luigi Polillo – invoca l’unione dell’amore e l’ampiezza dell’anima umana.

Le sue tele – conclude – sono ambientate nella nostra era ma convivono con credenze e spiritualità che si riscontrano in tutte le sue opere, generando nel fruitore un’irreale bellezza”. Dopo il vernissage, la mostra resterà aperta fino al 29 ottobre.

Ma chi è Giovanni Curto ? E’ un artista nato a Catanzaro nel 1955. Di carattere inquieto, ribelle e passionale, dopo aver iniziato gli studi accademici interrotti per un rifiuto ai compromessi, continua a percorrere con dedizione i sentieri artistici. Una svolta significativa nella vita pittorica dell’artista è rappresentata dall’incontro con un filosofo col quale condividono un pensiero fondato sullo studio geologico della natura, dell’antropologia, della teologia, dell’energia esoterica e fantastica tradotto con i colori e visto attraverso le trasparenze delle pietre, dei cristalli, delle gemme preziose.
Curto è stato uno dei pittori mineralici più affascinanti, testimone prezioso di questo movimento pittorico del ‘900 fondato in Calabria.
I dipinti di Curto sono degli autentici capolavori di rara bellezza in cui passato, presente e futuro si fondono in piena armonia e spiritualità.