Ven 26 Nov 2021
spot_img
HomeCostume & SocietàSolidarietàl goal della beneficenza. Sabato 23...

l goal della beneficenza. Sabato 23 ottobre in campo per l’Unicef

L’Associazione Culturale Xenìa di Cosenza e l’Unicef di Cosenza, con il patrocinio del Comitato provinciale CSAIn, presentano “Il gol della solidarietà”, un quadrangolare di calcio a 11, che si svolgerà il prossimo sabato 23 ottobre 2021 alle ore 9,30, presso lo Stadio ‘Morrone Academy’ sito in via Popilia a Cosenza.

Le squadre di calcio che scenderanno in campo per scopo benefico saranno: Cosenza Calcio Forense, Medici Cosenza F.C., Police Department Cosenza delle Forze dell’Ordine, Circolo della Stampa di Cosenza.

Al termine degli incontri, la cerimonia di premiazione vedrà come ospiti d’onore Franca Ferrami, Presidente provinciale dello CSAIn Cosenza (Ente di promozione sportiva affiliato al CONI e al CIP) ed il Cavaliere Sergio Mazzuca.

L’Associazione Culturale Xenìa ha abbracciato con entusiasmo ed in piena sinergia con il Comitato Unicef di Cosenza il ‘Programma Covax’ che vede l’Unicef, tra le più importanti istituzioni mondiali che si occupano di tutelare i diritti dei bambini, impegnata in una azione globale per accelerare lo sviluppo e l’accesso ai vaccini contro il COVID-19, in collaborazione con altri partner, tra cui l’Organizzazione Mondiale della Sanità, ed i governi ed i produttori di tutto il mondo.

Per riuscire a distribuire due miliardi di vaccini contro il Covid19 entro i primi mesi del 2022 è necessario anche l’acquisto di ultracongelatori utili alla conservazione delle dosi. L’Unicef attraverso il ‘Programma Covax’ ha già consegnato 26 ultracongelatori in India e prossimamente ne consegnerà ulteriori 350 in 45 Paesi, compreso l’Afghanistan che sta vivendo una profonda emergenza umanitaria, dove operatori e missionari continuano a svolgere assistenza su più fronti. Tutto ciò non è solo una iniziativa di solidarietà, ma si basa sulla consapevolezza che la pandemia finirà quando sarà debellata in ogni parte del mondo.

L’auspicio della presidente dell’Associazione Culturale Xenìa Gabriella Coscarella, della presidente del Comitato Unicef di Cosenza Monica Perri e di tutti i giocatori è di una numerosa partecipazione di pubblico perché le libere donazioni che potranno essere raccolte in occasione del quadrangolare allo Stadio Morrone Academy, saranno devolute a favore del ‘Programma Covax’ dell’Unicef.

“Saremo tutti in campo – anticipa la presidente Gabriella Coscarella – per un gesto di fratellanza e benevolenza verso i più fragili, per una buona causa che accomuna tutti, nella consapevolezza che i tanti bisogni, soprattutto del mondo dell’infanzia, non possono lasciarci indifferenti”.

L’evento si svolgerà all’aperto e nel pieno rispetto delle normative antiCovid19.