Sab 22 Gen 2022
spot_img
HomeSportCalcioTernana - Crotone 1-0. I pitagorici...

Ternana – Crotone 1-0. I pitagorici non riescono più a segnare

Ternana – Crotone

Partita frenata nei primi dieci minuti di gioco. Il Crotone prova a farsi vedere in avanti riuscendo a mantenere schiacciata la Ternana nella propria trequarti senza, però, soffrire più di tanto.

Vantaggio ternana

Si sblocca dopo i primi dieci minuti il risultato al “Liberato” con una grande azione in solitaria di Falletti. Il giocatore rossoverde recupera palla a ridosso del centrocampo e riparte in velocità prima di scaricare un destro violentissimo da distanza siderale sul quale l’estremo difensore pitagorico non può nulla. È la Ternana, dunque, a trovare il gol del vantaggio.

Ci prova il Crotone

I rossoblù provano a non farsi intimidire dallo svantaggio e si riversano subito nella metà campo dei padroni di casa nel tentativo di riequilibrare nell’immediato lo score. L’occasione migliore arriva sui piedi di Mulattieri bravo a controllare e tentare la conclusione che si infrange sul palo. Buon momento del Crotone che continua a spingere con un baricentro alto per alzare la pressione, ma continua a mancare precisione negli ultimi metri.

A viso aperto

Primo tempo che regala emozioni con entrambe le squadre che provano a scardinare le difese avversarie. La Ternana si affida alla forza di Falletti e Partipilo con quest’ultimo abile a pescare i compagni in mezzo all’area di rigore difesa dai calabresi. Il Crotone, invece, cresce minuto dopo minuto collezionando tante occasioni dalle parti di Iannarilli. Giannotti e Canestrelli sono i protagonisti delle occasioni migliori per i pitagorici: il primo tenta una conclusione dopo una serpentina impattando nel momento migliore contro il muro rossoverde e il secondo è bravo a svettare sugli sviluppi di un corner ma schiaccia troppo non inquadrando la porta.

Nel finale del primo tempo Proietti lascia i suoi in dieci, episodio che galvanizza la formazione di Marino dominante negli ultimi cinque minuti prima del rientro degli spogliatoi. Serve un grande Iannarilli per mantenere il vantaggio al termine dei primi 45’ di gioco.

Squillo Mulattieri

Avvio faticoso per la Ternana costretta a rifugiarsi nella propria metà campo per l’inferiorità numerica. Mulattieri prova a trovare spazio e a rispondere alla prodezza di Falletti con una conclusione dalla lunga distanza neutralizzata ancora da Iannarilli con l’aiuto della traversa.

Partita in bilico

Crotone che continua a dimostrarsi pericoloso soprattutto sfruttando le fasce e i traversoni ma Iannarilli sembra – con l’aiuto dei legni – insuperabile. I pitagorici hanno più volte l’opportunità di rimettere in equilibrio il match ma il nervosismo tra le fila dei rossoblù sembra condizionare molto l’aspetto psicologico dei giocatori di Marino. La Ternana, dal canto suo, non rinuncia e prova a capitalizzare al meglio le occasioni. A dieci dalla fine Koutsoupias ha l’opportunità di chiudere il match sugli sviluppi di un angolo ma questa volta è Festa a superarsi e serrare la porta dei calabresi.

Il Crotone ci prova fino alla fine ma i ragazzi di Marino sembrano non saper più segnare. Quasi un’ora di gioco in superiorità numerica e tante occasioni non sfruttate per i pitagorici, complice anche una buonissima prestazione di Iannarilli e i pali. in difesa, invece, continua a faticare la formazione calabrese che rischia tanto su un paio di angoli con il risultato blindato da ottimi interventi di Festa. Sembra non finire più la striscia negativa dei rossoblù che ottengono la sesta sconfitta nelle ultime sette partite.


Ternana (4-2-3-1): Iannarilli; S.Diakite, Sørensen, Capuano, Martella; Proietti, Koutsoupias; Partipilo, Falletti, Capone; Donnarumma.

Panchina: Krapikas, Ghiringhelli, Boben, Kontek, Celli, Agazzi Paghera, Salzano, Furlan, Pettinari, Mazzocchi, Peralta

Allenatore: Cristiano Lucarelli

Crotone: (4-3-3): Festa; Nedelcearu, Canestrelli, Paz, Molina; Zanellato, Vulic, Estevez; Giannotti, Mulattieri, Maric

Panchina: Saro, Pasqua, Cuomo, Mondonico, Visentin, Sala, Donsah, Schirò, Oddei, Rojas, Borello, Kargbo

Allenatore: Pasquale Marino

Arbitro: Sig. Marco Serra di Torino

Assistenti: Sig. Marco Trincheri di Milano e Sig. Pasquale Capaldo di Napoli

IV Uomo: Sig. Marco Emmanuele di Pisa

VAR: Sig. Alessandro Prontera di Bologna e Sig. Michele Grossi di Frosinone (aVAR)

Marcatori: Falletti (TER);

Sostituzioni: Agazzi per Donnarumma (TER); Celli per Capone (TER); Salzano per Falletti (TER); Oddei per Nedelcearu (CRO); Kargbo per Zanellato (CRO); Boben per Martella (TER); Mazzocchi per Partipilo (TER); Borello per Maric (CRO); Donsah per Vulic (CRO);

Ammoniti: Molina (CRO); Proietti (TER); Nedelcearu (CRO); Vulic (CRO);

Espulsi: Proietti (TER)

Recupero: 1’ p.t.; 4’ s.t.