Mar 25 Gen 2022
spot_img
HomeEconomiaEconomia e LavoroPassione e amore per la Calabria,...

Passione e amore per la Calabria, ingrediente per il successo di 3 ragazzi

Passione, perseveranza e lavoro sono gli ingredienti per il successo. Quando si aggiunge anche una buona vision e la capacità progettuale, il quadro è completo. Ma se la passione e la determinazione sono le vele che il vento può sospingere, avere una meta precisa e una strategia per raggiungerla è altrettanto importante per avere successo. Chi ha fatto di questi tre ingredienti – passione, vision e progettualità – una filosofia di vita per realizzare i propri sogni sono tre giovani calabresi che in meno di un anno sono riusciti ad esportare i loro prodotti con successo in tutta Italia. 

Nasce dall’idea di Marco, Rocco e Giovanni (e altri collaboratori esterni) a San Giovanni in Fiore Dulcis in Fiore.

L’ambiziosa idea di tre giovani – si legge sulla pagina ufficiale – che si concretizza, ossia quella di rilanciare e valorizzare, sia dal punto di vista agroalimentare che da quello storico-culturale, alcuni dolci secchi tipici calabresi, ma soprattutto il dolce simbolo locale, la pitta ‘mpigliata, che merita di riconquistare tutta la propria identità storica e le proprie caratteristiche nutrizionali.
Il legame e lo spirito di squadra che caratterizzano il nostro team, sono i segreti fondamentali per la buona riuscita di questo progetto che prende forma adesso, ma che si è delineato in anni di preparazione, studio e impegno.
Ci piace sottolineare che siamo giovani, ma non impreparati o inesperti. Abbiamo semplicemente messo insieme le nostre peculiarità personali, per costruire qualcosa di serio, curato nei particolari e di eccellente qualità.
L’esperienza quasi ventennale di un operatore nel settore della panificazione e dei prodotti da forno, unita alla competenza di un dottore in Scienze e Tecnologie Alimentari con esperienza lavorativa nel settore della pasticceria, non potevano essere ignorate.
Così dopo anni di amicizia e condivisione di idee, una terza persona, giovane ingegnere, ha proposto un’idea di progetto mettendo in campo anche le proprie capacità gestionali e di supporto tecnico-amministrativo, trovando pieno appoggio e disponibilità.

L’azienda Dulcis in Fiore punta alla valorizzazione dei propri prodotti, facendo leva sui seguenti aspetti fondamentali:

  • Impiego di materie prime di eccellente qualità, scelte seguendo rigide valutazioni, che non puntano al risparmio economico, bensì al raggiungimento di alti standard qualitativi;
  • Valorizzazione delle tradizioni locali legate ai prodotti stessi, ma anche ad altre attività artigianali strettamente legate al territorio;
  • Sponsorizzazione, valorizzazione e tutela della ‘pitta ‘mpigliata’ in quanto dolce tipico originario di San Giovanni in Fiore, la cui ricetta è stata, nel corso dei decenni, imitata, brutalizzata e deprezzata.
  • Competenze specifiche ed esperienza degli operatori, a partire dai Soci fondatori stessi, che investono tutto il proprio sapere e saper fare, sia per la produzione artigianale che per la ricerca agroalimentare.
  • Originalità e coerenza del brand, ideato e concepito proprio per valorizzare il significato della tradizione locale (legata al simbolo dei rosoni dell’Abbazia Florense, da cui è stato appositamente disegnato il logo) e, allo stesso modo, dare un’idea di bello, elegante, ricercato.
  • Cura del packaging, per conferire al prodotto e all’azienda il giusto prestigio, in totale armonia con i concetti sopra esposti in merito al brand.

Il processo di produzione richiede una severa e costante salvaguardia della qualità che ha origine nella scelta di materie prime d’eccellenza; dopodiché, fondamentale è la standardizzazione del processo produttivo, permessa, oltre che dalla maestria degli operatori, dalla scelta di attrezzature altamente innovative, tecnologiche e performanti, le quali permettono di ottenere prodotti perfettamente uguali tra loro, nonché tutti in perfetta linea con quella che è l’idea e la ricetta originale. Si evita così il rischio che un prodotto risulti diverso da un altro, sia in termini di percezioni organolettiche, sia in termini di valori nutrizionali.

L’attenzione è volta, quindi, ad ottenere prodotti di alta qualità rispettando appieno la tradizione; prodotti che troppo spesso sono stati brutalizzati da operatori del settore già presenti, i quali, catturati dalla smania della vendita, hanno via via impiegato materie prime di seconda o terza scelta; inoltre hanno assai ridotto la quantità di una qualche materia prima più costosa, ma che caratterizza fortemente quel prodotto, discostandosi dalla ricetta originale, alterandone e sminuendone l’immagine, le caratteristiche organolettiche e le proprietà nutrizionali.
Non vanno, infatti, dimenticati gli innumerevoli benefici che alcuni ingredienti chiave hanno sull’organismo e quindi, pur trattandosi di prodotti dolciari, non è trascurabile che essi abbiano anche peculiarità funzionali, salutari e nutrizionali aggiunte. Basti pensare alla frutta secca, regina indiscussa soprattutto della pitta ‘mpigliata, punta di diamante dell’azienda.

L’innovazione prende forma anche e soprattutto nella realizzazione di canali di distribuzione digitali che permettono di presentare e sponsorizzare l’azienda, i prodotti e la loro storia ovunque, anche oltre i confini nazionali, forti di un Made in Italy che è certezza di gusto e qualità, ma forti anche e soprattutto della tradizione Made in San Giovanni in Fiore.