Lun 16 Mag 2022
spot_img
HomeCronacaAggressioni medici in Pronto Soccorso, l’Asp...

Aggressioni medici in Pronto Soccorso, l’Asp di Cosenza aumenta la vigilanza armata

“L’ennesimo atto di violenza consumato ai danni del personale sanitario in servizio presso il Pronto Soccorso dell’Ospedale “Giannettasio” di Rossano è intollerabile”.

Così il Commissario dell’Asp di Cosenza, Vincenzo La Regina, ha commentato l’accaduto.

“Non è possibile che accadano episodi di tale gravità che mettono a rischio la vita di quanti operano all’interno del presidio sanitario. Appresa la notizia – ha continuato il commissario – ho, immediatamente, dato mandato perché si proceda, nel modo più celere possibile, alla soluzione del problema”.

La Regina ha avviato, infatti, l’istruttoria per incrementare “il servizio di vigilanza armata h24 nel pronto soccorso dei presidi ospedalieri di Corigliano e Rossano” il commissario ha, inoltre, previsto il “servizio di portierato non armato, sempre, h24 al “Giannettasio”.

Nell’’esprimere solidarietà a tutto il personale fatto oggetto degli atti di violenza, il commissario si è detto “indignato” e fortemente “preoccupato” per il ripetersi di “comportamenti violenti che minano la serenità dei sanitari”.