Mar 24 Mag 2022
spot_img
HomeCostume & SocietàPer la festa in onore di...

Per la festa in onore di San Cataldo, il comune di Cariati offre gratis il servizio navetta

Il Santo navigatore. Così, da molti, viene definito San Cataldo, vescovo irlandese vissuto nel VII secolo.

Nel 666 si recò in Europa, spingendosi fino a Gerusalemme. Sulla rotta del ritorno, fece naufragio presso Taranto, dove fu accolto e compì molti miracoli; vi morì nel 685, finendo dimenticato. Nel 1094 il suo corpo fu ritrovato nella Cattedrale tarantina, dov’era stato seppellito, durante la riedificazione seguita alla distruzione da parte dei saraceni. Pare che a rivelarne l’identità sia stata una crocetta d’oro, con inciso il nome e la sede episcopale.

Da allora il suo culto ebbe diffusione in molte zone dell’Italia Meridionale, compresa Cariati, di cui è Compatrono e Protettore. Nella festa del 9 e 10 maggio, si rinnova ogni anno l’incontro affettuoso della popolazione con il Santo Vescovo, che è venerato con devozione profonda e sincera, anche da moltissimi fedeli dei paesi del circondario.

Una navetta gratuita per consentire gli spostamenti dalla marina di Cariati alla cittadella bizantina fortificata e la partecipazione ai festeggiamenti in onore di San Cataldo, patrono della Città. Sarà attiva dalle ore 19 alla mezzanotte di oggi, lunedì 9 e di domani, martedì 10 maggio.

È quanto fa sapere il Sindaco Filomena Greco sottolineando che, vista l’importante affluenza prevista per l’evento religioso, il servizio è stato messo a disposizione della comunità per evitare traffico.

Piazzale autostazione, stazione di rifornimento AGIP, Piazza Fischia, Stazione FFSS, piazza dei 500, Conad, Scuole Medie, Ospedale, Pilè. Sono, queste, le fermate che effettuerà la navetta gratuita.