Sab 25 Giu 2022
spot_img
HomeSportCalcioRitorno play-out Serie B sotto i...

Ritorno play-out Serie B sotto i riflettori, verso Cosenza – L.R. Vicenza

Solo tre giorni alla sfida che deciderà il futuro del Cosenza e del Vicenza. Venerdì sera andrà in scena il ritorno play-out in terra calabra dopo che i berici, nella gara d’andata, hanno strappato una vittoria di misura (1-0) importante davanti al proprio pubblico capovolgendo il vantaggio che inizialmente pendeva a favore dei calabresi.

Se, infatti, prima della sfida era il il Vicenza costretto a dover vincere, ora è il Cosenza che deve giocare solo per un risultato, cioè la vittoria. Basterebbe anche solo un 1-0 ai i ragazzi di Bisoli per pareggiare le reti segnate nei due scontri; pareggio che, come da regolamento, premierebbe (al termine dei 180′) la squadra piazzatasi meglio in classifica, in questo caso proprio il Cosenza.

Dopo la grande risonanza mediatica avuta dalla partita di andata, giocata a Vicenza il 12 maggio scorso, per episodi avvenuti sia in campo che fuori (il tifoso biancorosso che aveva etichettato non solo i cosentini ma tutti i calabresi con epiteti irripetibili è stato sanzionato con 5 anni di DASPO, n.d.r.), la Lega B ha deciso di affidare il match di ritorno ad un fischietto di esperienza internazionale. Sarà, dunque, Davide Massa di Imperia l’arbitro di Cosenza – Vicenza. Il direttore di gara sarà assistito da Alassio (Imperia) e Pagliardini (Arezzo); il quarto uomo sarà Marini (Roma 1), mentre al VAR e aVAR  siederanno, rispettivamente, Di Paolo (Avezzano) e De Meo (Foggia) 

Tante le misure di sicurezza in vista del match

Le polemiche generate dalla partita d’andata, che si sono protratte fino ad inizio settimana, hanno acceso i riflettori sulla partita di ritorno play-out tra Cosenza e L.R. Vicenza. Dalle polemiche sui social per la direzione di gara ad opera di Massa alla telefonata del presidente del Cosenza, Guarascio, che comunicava durante l’intervallo a Mauro Balata di non poter “garantire serenità al match di ritorno“, passando per le interrogazioni parlamentari e un video diventato virale (e che ha inasprito, non di poco, una situazione già tesa) ad opera di un “supporter” biancorosso dal titolo “Scimmie calabresi“. tanta, forse troppa, carne al fuoco; e per questo si è deciso di alzare precauzionalmente alcune misure di sicurezza.

Per la trasferta tra Cosenza e L.R. Vicenza – valida per la sfida di ritorno dei play out in programma al “Marulla” venerdì 20 maggio alle ore 20:30 -, come deciso dal Prefetto di Cosenza su proposta del Questore, per i tifosi biancorossi che vorranno assistere all’incontro sarà possibile raggiungere lo Stadio “San Vito-Marulla” solo a bordo di autobus organizzati con capienza minima di 30 posti.

Per quanto riguarda l’ordine pubblico e la rete stradale cittadina apprendiamo da una nota ufficiale della società di Via degli Stadi che:

Si informa che in occasione della gara Cosenza – Vicenza del 20 maggio 2022 sarà interdetto il transito veicolare e pedonale su  viale Magna Grecia per tutta la durata dell’evento ed inoltre sarà vietato parcheggiare nelle seguenti aree limitrofe alle zone interdette: rotonda Piscina Campagnanoslargo Sede Rai, via Botticelli e tratti lungo viale Magna Grecia – rotonda nei pressi della biglietteria Curva Nord “Catena.