Gio 30 Giu 2022
spot_img
HomeTurismoQuel piccolo borgo in Calabria amato...

Quel piccolo borgo in Calabria amato dai fotoreporter, un gioiello nascosto

Ogni angolo della Calabria riserva delle sorprese. Difficile conoscere tutte le bellezze della nostra regione, sono infinite.

Ci sono piccoli borghi che lasciano estasiati anche i più navigati turisti. I visitatori rimangono incantati per la loro particolare conformità. Uno di questi è Placanica. Un piccolissimo borgo di 600 abitanti, posto a 9 chilometri dal Mar Jonio nella Vallata dello Stilaro.

Incastonata in un paesaggio straordinario che accoglie il verde delle montagne tra l’azzurro del mare e del cielo, Placanica è uno dei borghi calabresi più amati dai fotoreporter proprio per la straordinaria bellezza del paesaggio circostante, in cui gli scorci del paese si integrano in modo armonioso, come sottolinea anche il viaggiatore Edward Lear, che nel suo Diario di un viaggio a piedi scrive:

“Questo posto non ha profondità ma è come se fosse solo una superficie, essendo le case costruite l’una sopra l’altra sugli orli e in crepacci, sulla facciata di una grande roccia sollevata in una cima, il suo più alto pinnacolo adornato da un moderno palazzo sembra costruita per essere una meraviglia per il passante”.

Nota per aver dato ospitalità a Tommaso Campanella durante il suo noviziato presso il Convento dei frati DominicaniPlacanica ha subito l’ira degli elementi e delle calamità naturali per secoli, fino a un disastroso terremoto che la rase al suolo nel 1907. La ricostruzione che ne seguì, attraverso una lunga opera di recupero del patrimonio storico e artistico, ha riportato alla luce l’antica, splendida pianta medievale del borgo e la sua struttura urbanistica che, intatta, offre ai visitatori tesori architettonici e monumenti a ogni angolo.