Sab 2 Lug 2022
spot_img
HomeCostume & SocietàBelsito, consegnate le opere realizzate da...

Belsito, consegnate le opere realizzate da Etsom e Attorrep

Si è conclusa la tappa di Gulìa Urbana a Conflenti (CZ) organizzata in sinergia con l’associazione Libramenti.

L’artista spagnolo Slim Safont, conosciuto in Italia grazie alle diverse collaborazioni avute proprio con il progetto itinerante calabrese, ha magistralmente dipinto il murale intitolato “Educazione Guidata”, ispirato ad un suo scatto rappresentante un bambino nell’atto di disegnare e le mani della madre porgergli un libro, come a farlo desistere dall’atto creativo.

La volontà dell’artista nel rappresentare sul muro questa scena è quella di comunicare quanto, a volte, i mestieri artistici siano considerati meno rispetto ad altri, quasi come se l’arte debba essere solo un hobby e mai un lavoro. Slim Safont dice che questa è una scena molto familiare per lui e per tutti gli artisti che hanno sempre lottato per affermarsi come tali. La riflessione che ci regala lo spagnolo forse si sposa perfettamente con un’idea spesso molto radicata nei paesi del meridione riguardo a lavori meno “sicuri”.

Etsom murales Belsito

I giorni del progetto hanno visto nascere una nuova collaborazione tra le associazioni Rublanum e Libramenti, una neo associazione che ha già iniziato un percorso di attivismo culturale importantissimo per la crescita del territorio. Con questa tappa è partito, anche, il nuovo laboratorio Rublanum Lab. 2022 intitolato “le mattonelle della creatività” che ha coinvolto i più piccoli.

Il progetto ha donato grande entusiasmo a Conflenti e l’iniziativa sarà certamente riproposta il prossimo anno. Gulìa Urbana, che quest’anno spegne dieci candeline, ha appena iniziato il suo tour estivo e presto comunicherà le nuove tappe sui propri canali social.