Mer 17 Ago 2022
spot_img
HomeAttualitàConcorso vini arbrëshe: a Vaccarizzo è...

Concorso vini arbrëshe: a Vaccarizzo è stato un successo straordinario

L’esplosione di presenze fatta registrare nel salotto diffuso di Vakarici ed il successo straordinario, senza precedenti, di candidature (100 produttori, 150 campioni, 20 comuni) provenienti anche da fuori regione, confermano il valore di un evento sul quale intendiamo continuare ad investire per valorizzare e promuovere, insieme alla cultura, alla lingua e alla cultura italo-albanese, le produzioni agroalimentari dei territori legate tra di loro da radici e prospettive.

 È quanto dichiara il Sindaco Antonio Pomillo esprimendo soddisfazione per la riuscita della 17esima edizione del Concorso dei Vini Arbëreshe che lo scorso sabato 25 giugno in un’affollata piazza Skanderbeg ha comunicato i nomi dei vincitori, frutto della selezione di una giuria di qualità come quella guidata da Gennaro Convertini, Presidente della Fondazione Italiana Sommelier e di Padre Elia Hagi che si occupato della raccolta delle candidature.

Per la categoria BIANCHI a salire sul gradino più alto del podio è stata Maria Teresa Bua di Vaccarizzo Albanese. Al secondo posto si è classificato Francesco Pugliese di San Basile; al terzo Mario Azzinari di Santa Sofia d’Epiro. – Giorgio Scaramuzzo di San Giorgio Albanese è il primo classificato per la categoria ROSATI. Lo seguono Angelo Oriolo di Spezzano Albanese e Luigi Vangieri di San Giorgio Albanese. – È di Santa Sofia d’Epiro il produttore Mario Azzinari che si aggiudica il primo posto per la categoria ROSSI. Al secondo posto Biagio Scaramuzzo di San Giorgio Albanese. Sul terzo gradino del podio è salito Angelo Scura di Vaccarizzo Albanese.

Il Primo Cittadino coglie l’occasione per ringraziare per la loro vicinanza e presenza alla cerimonia di premiazione i colleghi sindaci Damiano Baffa di San Cosmo A., Gianni Gabriele di San Giorgio A., Ernesto Madeo di San Demetrio Corone e Daniele Sisca di Santa Sofia d’Epiro, il consigliere regionale Pasqualina Straface e l’assessore regionale all’agricoltura Gianluca Gallo.

Quella portata avanti da 17 edizioni – aggiunge il Sindaco – è una sfida vinta da un piccolo borgo dell’entroterra che in questi anni ha saputo dimostrare che attraverso la rete, la sinergia e la collaborazione con il territorio è possibile fare grandi passi.

Da San Cosmo Albanese a San Martino di Finita, da Cerzeto a Carfizzi, da San Basile a Frascineto (frazione Eianina), da Spezzano Albanese a Lungro, da San Giorgio Albanese a Firmo, da S. Costantino Albanese, in provincia di Potenza ad Acquaformosa, da San Demetrio Corone passando per Santa Sofia d’Epiro e fino a Vaccarizzo Albanese e Carfizi. Sono, questi, alcuni dei comuni di provenienza delle cantine che hanno fatto pervenire i propri vini e che hanno partecipato al concorso.