Gio 6 Ott 2022
spot_img
HomeSanitàOspedale Cosenza: eseguita riduzione dello stomaco...

Ospedale Cosenza: eseguita riduzione dello stomaco in laparoscopia robotizzata

Nelle sale operatorie dell’ Annunziata di Cosenza debutta la  Chirurgia robotica. L’Equipe dell’ Unità Operativa di Chirurgia Bariatrica e Metabolica diretta dal dottor Ninni Urso (componenti Carlo Chiodo, Domenico Chiappetta ,  anestesista Alessandra Silvagni,  strumentista Francesco De Luca,  il personale del Blocco Operatorio  diretto dai Caposala Caterina De Luca e Giuseppe Marano e dal personale infermieristico della Chirurgia Bariatrica)  ha infatti eseguito due interventi di riduzione dello stomaco per la cura dell’obesità,  con sistema robotizzato per laparoscopia.

“In particolare- spiega il dr Urso – sono stati  utilizzati un braccio robotizzato che muove l’ottica seguendo  i movimenti della testa dell’ operatore mediante un sistema Wireless, insieme a strumenti articolati che consentono una mobilità  a 360 gradi, simulando così molto più realisticamente, rispetto alla laparoscopia “tradizionale”, i movimenti delle mani del chirurgo.  Ciò  consente una immagine più stabile, una maggiore  precisione dei movimenti, migliorando i risultati sul paziente”.

Questo  programma si inserisce nel disegno, fortemente perseguito dal Commissario Gianfranco Filippelli, di imprimere una svolta all’aggiornamento tecnologico dell’Azienda, sfruttando al meglio i fondi destinati dal PNRR.

“E’ mia intenzione – ha dichiarato il Commissario Filippelli – sfruttare al meglio e al massimo le risorse economiche a nostra disposizione per recuperare gli investimenti in alta tecnologia che, negli ultimi anni, sono stati trascurati. L’Azienda ha bisogno di investimenti mirati e di ultima generazione: le opportunità offerte dalla robotica e dall’ high tech si ripercuotono positivamente sui trattamenti ai pazienti, ma sono anche la precondizione per l’aggiornamento e la formazione specialistica di medici e chirurghi”.