Mar 16 Ago 2022
spot_img
HomePianeta UnicalRafforzamento concreto del welfare studentesco, via...

Rafforzamento concreto del welfare studentesco, via libera del Cda dell’Unical

È stata approvata la richiesta prodotta dal rappresentante degli studenti in Consiglio di Amministrazione all’Università della Calabria, Nazzareno Zaccaria, relativa allo stanziamento di specifiche risorse orientate al rafforzamento concreto del welfare studentesco.

La richiesta di Zaccaria, eletto nella lista “Primavera”, mira a fornire un aiuto concreto ai tanti studenti bisognosi e meritevoli, le cui condizioni economico-familiari risultano difficili, ma, al contempo, si prefigge di consentire loro il prosieguo sereno degli studi, mediante la costituzione di un fondo straordinario, destinato agli iscritti al più grande Ateneo della Calabria, che vivono in situazioni poco vantaggiose, in modo da fornire un’effettiva vicinanza dell’Istituzione alla piena realizzazione del diritto allo studio.

Nella seduta del consiglio di amministrazione, presieduto dal Magnifico rettore, professor Nicola Leone, tenutasi lo scorso 26 luglio, all’unanimità è stata approvata la proposta formalizzata lo scorso 5 luglio. In tal modo l’ateneo avvierà un’apposita campagna di fundraising rivolta principalmente ai laureati storici dell’Unical, (i cosiddetti alumni), che saranno invitati alla raccolta di fondi.

L’importo raccolto sarà raddoppiato con fondi di ateneo. Destinatari dell’iniziativa saranno studenti meritevoli che si trovano in cassa integrazione, licenziamento di un familiare, decesso di un portatore di reddito, forte indebitamento, gravi e documentati problemi di salute dello studente interessato o di un familiare, invalidità, malattia dello studente o di un familiare, incidenti/interventi chirurgici che hanno chiesto cure riabilitative costose o necessità di assistenza continua, morte di un genitore o altro familiare, reddito praticamente nullo.

Non è la prima volta che il rappresentante in consiglio di amministrazione Zaccaria, propone iniziative e azioni rivolte agli interessi della comunità accademica. Nei prossimi mesi verranno rese note una serie di progetti che cercheranno di apportare ulteriori migliorie in termini di servizi e accoglienza delle nuove matricole.