Sab 1 Ott 2022
spot_img
HomeCostume & SocietàCulturaEstate ricchissima di eventi astronomici al...

Estate ricchissima di eventi astronomici al Parco Astronomico Lilio di Savelli

Quest’anno estate ricchissima di eventi astronomici e scientifici al Parco Astronomico Lilio di Savelli grazie al programma denominato “Astro…Fest II Edizione” che inizierà ufficialmente il 10 Agosto, con la serata dedicata alle stelle cadenti e proseguirà fino alla fine del mese con tante manifestazioni per adulti, bambini e appassionati di scienze astronomiche.

Organizzare un evento così importante, che porterà al Parco Lilio di Savelli importanti scienziati del panorama scientifico internazionale, è stato possibile soprattutto grazie alla collaborazione con gli enti e le associazioni del territorio che hanno dato e daranno una grossa mano per la riuscita della manifestazione, l’importante evento è stato organizzato dal Parco Astronomico Lilio con la determinante collaborazione dell’Associazione Astronomica Luigi Lilio APS che si occupa della didattica e della ricerca scientifica al Parco Lilio e dall’Associazione Verso il Cambiamento di Crotone con cui ormai si è creata una importante sinergia e che ha permesso di coinvolgere altre realtà del terzo settore della provincia crotonese.

Il Programma della manifestazione inizierà il 10 Agosto con i miti sotto il cielo e l’osservazione ai telescopi di luna e pianeti a cura degli esperti astrofili del Parco Lilio, seguirà giorno 11 agosto l’evento riservato ai giochi e alle attività per i più piccoli e che durerà per tutto il pomeriggio. Il 12 agosto ci sarà la conferenza della Prof.ssa Sandra Savaglio sui buchi neri e la notte si fermerà in cupola per osservare insieme al pubblico stelle, nebulose e galassie.

Il 17 Agosto sarà ospite il Prof. Valerio Bocci ricercatore dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare Sezione di Roma, parlerà di un interessante argomento che ha avuto come protagonista anche la Calabria: il lancio di alcuni esperimenti nel vicino Spazio tramite palloni sonda. Il 19 agosto sarà invece il turno del Prof. Marco Schioppa docente ordinario dell’UNICAL e ricercatore del CERN di Ginevra che proporrà un’interessante conferenza di astrofisica dal titolo “Una stella di nome Faustina”, concluderà il ciclo di conferenze il Prof. Domenico Liguori del Liceo Scientifico di Cariati, con una interessante relazione che mostrerà quanto la Divina Commedia di Dante sia scientifica e non solo per gli appassionati di letteratura.

In tutti gli altri giorni il Parco Lilio sarà a disposizione di tutti coloro i quali vogliono mettere l’occhio in un telescopio professionale, infatti sarà possibile per chiunque prenotare tramite il sito web www.astrosavelli.it una visita e osservare il sole, ascoltare una lezione nel planetario digitale o osservare luna, pianeti e cielo profonda dal telescopio principale.

Grande soddisfazione è stata espressa dal Direttore Dott. Antonino Brosio per un programma così ricco e importante infatti ha dischiarato: “Siamo abbastanza soddisfatti di quanto organizzato in così pochissimo tempo, purtroppo la pandemia ci ha penalizzato non poco e sono due anni che procedevamo a stento, era importantissimo dare un segnale di ripresa fin da subito e ci siamo riusciti tornando ai periodi ante pandemia, è stato un lavoro congiunto e di squadra da parte dello staff del Parco Lilio formato dal gestore Geom. Michele Caccia, la dott.ssa Maria Antonia Tripodi e da Antonio Giardino.

Un’altra mossa importante è stata quella di coinvolgere anche i ragazzi appassionati e meritevoli di Savelli che certamente saranno un valore aggiunto per far sì che il Parco Astronomico Lilio lavori 7 giorni su 7 e con grande profitto.

Non è finita qua poiché sono stati anche sottoscritti delle collaborazioni scientifiche che verranno svelate a breve e renderanno il Parco di Savelli un punto di eccellenza a livello nazionale, non solo per la divulgazione, ma anche per la ricerca di primo livello.”