Sab 1 Ott 2022
spot_img
HomeCostume & SocietàCulturaRacconta i suoi viaggi e diventa...

Racconta i suoi viaggi e diventa il travel blogger più in voga sui social, è calabrese

Domenica 14 Agosto 2022, alle ore 19.30, presso Piazza Roma (difronte chiesa Matrice) a Ionadi, Giovanni Arena presenterà il libro Quel treno per Inverness.
L’autore nativo di Vibo Valentia, Giovanni Arena è uno dei travel blogger più in voga sui social.
Disponibile dal 28 Giugno in tutte le librerie, è il primo viaggio “su carta” che però inizia a prendere vita durante un viaggio reale, precisamente in Scozia.
Giovanni di solito viaggia per raccontare, questa volta ha deciso di farlo per crescere. Con i suoi feed creativi su Instagram e i suoi video trips di TikTok, i suoi viaggi sono diventati alla portata di tutti: è uno dei travel creator più amati, Giovanni Arena ovvero Giovanni, quello che viaggia, continua fonte di suggestioni per la sua community di oltre un 1,1 milioni di follower.
L’autore dialogherà con Jessica Garrì, responsabile dell’Associazione Francesco Pugliesi ODV, Anthony Lo Bianco, presidente dell’Associazione Valentia e l’incontro sarà moderato da Teresa Pugliese.
Quel treno per Inverness 
Una storia intima ambientata nelle atmosfere incantate della Scozia. Se viaggia, Giovanni lo fa in treno, guardando fuori dal finestrino. E più il paesaggio scorre veloce, più i suoi pensieri sono liberi di fluire: si arrampicano tra i tetti delle case, si distendono tra sconfinate pianure, giocano con le luci dei lampioni, respirano tra i tramonti. La loro è una corsa incessante quasi necessaria per Giovanni, è il suo modo per distaccarsi da un passato doloroso, quello che emerge a ogni fermata in stazione, quando il viaggio si placa per pochi istanti.
Lì, sulla banchina, come pendolari in attesa del prossimo treno, paure e fragilità lo osservano fuori dai vetri impolverati: c’è anche la sua decennale battaglia con l’acne, quella che ha fatto della sua pelle una tela graffiata da segni (troppo) profondi. Se viaggia, Giovanni lo fa con una di quelle vecchie macchinette usa e getta, pronta a immortalare gli istanti che vuole rendere eterni. Se l’avesse avuta in tasca, avrebbe fotografato anche l’incontro con Stefano perché, quando l’ha guardato negli occhi, ha provato le stesse emozioni di quando osserva il mondo dal finestrino di un treno in corsa.
Ma è solo quando Giovanni conosce Enea, un amico di Stefano che è quasi un fratello per lui, che i tre decideranno di partire per un viaggio che segnerà le loro vite per sempre. Un viaggio che inizieranno in tre ma da cui torneranno in due. Quel treno per Inverness racconta con delicatezza e candore una storia di formazione, di amicizia e d’amore. Un romanzo su un viaggio inaspettato, spontaneo come tutte le cose più importanti della vita. Un romanzo capace di toccare l’animo di chi si sente abbandonato, escluso e deluso, di chi ha bisogno di protezione e di libertà, e di un sogno da inseguire in capo al mondo.
L’evento fa parte dell’ultima giornata del Festival del Sud: Valentia in festa, organizzato dall’Associazione Valentia e l’ingresso è libero e gratuito.