Ven 23 Set 2022
spot_img
HomeCronacaInchiesta DDA, la solidarietà dei sindaci...

Inchiesta DDA, la solidarietà dei sindaci al presidente Anci Calabria Manna

I membri del Comitato Direttivo e del Consiglio Regionale di ANCI Calabria convenuti in riunione, già precedentemente indetta con altro ordine del giorno, hanno preso atto delle notizie di stampa da cui si evince che ieri, nell’ambito di una più vasta operazione giudiziaria, anche il Sindaco di Rende e Presidente dell’Associazione, Avv. Marcello Manna, risulta destinatario di un provvedimento cautelare che lo pone ai domiciliari determinandone così un temporaneo impedimento alle cariche e ruoli ricoperti.

Nel rispetto delle attività svolte dalla Magistratura, pur in assenza di elementi documentali conoscitivi delle contestazioni elevate, gli stessi avendo potuto apprezzare nella vita dell’Associazione la professionalità, la competenza e l’onestà intellettuale che hanno caratterizzato Marcello Manna gli esprimono sentimenti di vicinanza ed umana solidarietà.

Si reputano fiduciosi che lo stesso possa chiarire quanto prima la sua posizione dimostrando la propria innocenza ed estraneità dai reati contestati.

Auspicano un celere ed equilibrato corso della giustizia confidando che venga fatta chiarezza in tempi brevi.

Il consesso ha aggiornato ad altra data i propri lavori previsti all’o.d.g.